SAN GENNARO VESUVIANO – Grande attesa a San Gennaro Vesuviano per la seconda edizione del “Creative World”, l’interessante concorso finalizzato alla promozione e valorizzazione della creatività e la cultura artistica contemporanea che per quest’anno ha come sottotitolo “Alla ricerca della coscienza ecologica nascosta”. Rimodellato dal curatore e direttore artistico Gianni Nappa, in funzione delle note restrizioni sanitarie imposte da Governo e Regione, dal prossimo 8 dicembre e fino al 20, con proiezioni dalle ore 18.00 alle 22.00, la rassegna di Arte Contemporanea si propone di fare da ponte, tra l’organizzazione e il territorio, sulla coscienza ecologica nascosta. Favorire l’accrescimento della conoscenza delle criticità ambientali ed ecologiche, sui temi della sostenibilità, del processo del riciclo, dell’ecologia come imperativo da parte della politica, e una maggiore coscienza da parte delle giovani generazioni nell’accogliere come stile di vita un sano rapporto con l’ambiente. Fermamente voluto e sostenuto dall’ “Associazione Arti e Mestieri” con il suo presidente Gianfranco Parisi, il “Creative World 2020” beneficia del patrocinio della Regione Campania, del Comune di San Gennaro Vesuviano, del Mibac e della collaborazione delle associazioni di San Gennaro Vesuviano; “Vesuvian book ends arts”, “Oltre”, “AD Vis Basket San Gennaro”, “Unitre”, “Associazione Nazionale Carabinieri”, “Insieme per l’avvenire”, “Le contrade”, “Le fate di Arianna”, “Le Acli”, “Fit Village”, “Judo Boy Energy”, “Hobby Art”, “Il Campanile della Gioventù”, “”ASD Volley San Gennaro”. Per tutti, sono previste con l’ausilio di sei postazioni, le proiezioni di video art, video performance, fotografie d’autore e opere di pittura, sulla torre municipale in piazza e sulle facciate di alcuni palazzi selezionati a San Gennaro Vesuviano. A dicembre, nel noto Comune campano, il “Creative World” porterà la cultura e l’arte sulle facciate dei palazzi, l’unico modo per esporre senza contatti, rispettando le normative anti covid. Un’occasione, questa, per collocarsi tra i pochi eventi a carattere nazionale in grado di offrire nel periodo natalizio un focus sull’ambiente e sulla nostra attualità attraverso le opere di tanti artisti internazionali selezionati dal direttore artistico Gianni Nappa. Importante per tutto ciò, l’impegno dell’“Associazione Arti e Mestieri” che da due anni, con il presidente Parisi in testa, ha intrapreso, affrontando le difficoltà che la pandemia ha portato nel 2020, un percorso di promozione del territorio puntando sulla Cultura della Creatività. Un’iniziativa il “Creative World” che già nella prima edizione del 2019, ha saputo creare un rapporto tra luoghi storici e attualità culturale, segnando l’inizio di un progetto a più ampio raggio inteso come volano imprescindibile per il rilancio di San Gennaro Vesuviano e il comprensorio. Dopo anni di commissariamento dell’Amministrazione Comunale, finalmente c’è una nuova possibilità di gestione virtuosa a favore della collettività, e l’associazione e il suo presidente, intendono dare un contributo fattivo e concreto di qualità legata alla creatività, e alla futura immagine della città. Vista l’attuale impossibilità di incontrarsi, l’opportunità di veicolare le opere attraverso la proiezione sulle facciate dei palazzi in città, intende anche trasformarsi in un abbraccio collettivo con la comunità sangennarese. La partecipazione convinta dei tanti artisti internazionali e nazionali, è la dimostrazione di quanto sia grande il bisogno per il mondo della Cultura e soprattutto dell’arte indipendente di avere concrete vetrine espositive per comunicare. La 2a del “Creative World” è la risposta a quanti si sono giustamente chiusi a ogni contatto per paura del contagio, e le proiezioni daranno un’opportunità di visione alternativa, per comprendere i processi creativi contemporanei e per immaginare un futuro con tutti e di tutti nel solco dell’ambiente sano e nel rispetto delle capacità di risollevare il territorio, attraverso eventi e progetti di spessore culturale. Tra i partecipanti di quest’ edizione vi saranno per la sezione video art & video performance: Mauro Rescigno (Ita), re:merda (Ita), Tiziano Bellomi (Ita), Raffaele De Martino (Ita), Gianluca Capozzi (Ita), Flavio Sciolè (Ita), Jana Kasalova (Rep. Ceca), Meri Tancredi (Ita), Rose Selavy (Ita), Mina D’Elia (Ita), Larissa Sansour (Palestina), Francesca Fini (Ita), Marietha C.Helgesen (Norvegia); per i fotografi campani: Antonio Esposito, Antonio Coppola, Luigi Montefoschi, Claudia Del Giudice, Mariana Battista, Paolo Vitale, Francesco Soranno, Renata Petti, Vincenzo Zannini, Salvatore Pastore, Ludovico Brancaccio, Eliana Barra, Gaetano Ippolito, Fernando Alfieri, Gianni Nappa; per la pittura e visioni performative: Lucio DDT Art (Ita), Gianluca Carbone (Ita), Riccardo Matlakas (Ita/G.B.), Davide Stasino (Ita), Salvatore Donatiello (Ita) (performance), Gim Gwang Cheol (Corea del Sud), Park Kyeong Hwa (Corea del Sud)(performance) e infine, per la digital art: Alessandro Graziani.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments