ACERRA – Una giornata tutta al femminile tra prosa e danza, nell’ambito del Festival Variazioni di Genere, al Castello dei Conti di Acerra. Nell’ambito di un fitto e variegato calendario di appuntamenti che sta caratterizzando fortemente questa prima edizione del festival, mercoledì 20 ottobre è il mondo delle donne a salire sul palco per esprimere e interpretare sé stesso. Si parte alle 17.30, con lo Stage Idra, Laboratorio teatrale per adulti, a cura del Teatro Rostocco. Alle 20, la Compagnia di arti e Mestieri presenta ‘La commedia delle donne’, con Bruna Braidotti e Bianca Manzari. È la rappresentazione dell’universo femminile in un mondo che non è registrato sulla loro indole, un mondo sfasato, che sono costrette a seguire comunque in modo inconsulto. Le acrobazie della vita si riflettono sulla scena, dove le attrici cambiano in continuazione personaggio creando situazioni di volta in volta comiche, surreali, poetiche e anche di equilibrismo virtuoso.
Ma è una commedia, il lieto fine è più una convinzione che una speranza per Isa e Bea che finalmente, quando cala il sipario, progettano insieme il prossimo canovaccio studiato a misura per loro. A seguire, l’incontro tra la compagnia e La casa di Marinella, associazione impegnata nel contrastare la violenza nei confronti delle donne.
Lo spettacolo prosegue con ‘Notturni’, una performance a cura di Compagnia Točnadanza Venezia, realizzata in esclusiva per il Festival. Sul palco ogni danzatore diviene simbolo di un corpo, con la sua memoria percettiva, i segni del proprio vissuto, con tutto ciò che il corpo, insieme con la mente, riesce ad accumulare nel corso del tempo. Ogni danzatore diviene dunque archivio di emozioni; è la somma dei tanti cammini, lo stupore, la meraviglia del “qui e ora”, della consapevolezza di un lavoro costruito con determinazione con sé stesso. Chiusura esplosiva con la gioia della danza e la bellezza della condivisione tra donne. È la volta di Kethane Gipsy dance-Le Gitane del Vesuvio. Ispirate dalla cultura romaní, la parola “Kethane” significa “insieme”. Le Kethane gipsy dance presentano coreografie coinvolgenti e piene di sfumature in cui si susseguono emozioni tramutate in danza così affascinante, variegata e dalle espressioni artistiche estremamente ricche.

Il Festival Variazioni di genere è organizzato dal Consorzio Utòpia, con il contributo del Ministero della cultura, il patrocinio della Regione Campania, del Comune di Acerra, il patrocinio del Comune di Acerra che ha concesso il Castello dei Conti quale sede ufficiale del Festival e in partnership con Legambiente, Associazione Genitori Acerra, ArcheoClub, La casa di Marinella, Il Museo di Pulcinella di Acerra.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments