AVERSA – Domenica 27 febbraio alle 19:00, al Nostos Teatro va in scena lo spettacolo “Questa splendida non belligeranza”, scritto e diretto da da Marco Ceccotti, una commedia moderata sul devastante quieto vivere.

La storia parla di un figlio, Luigi, ossessionato dalla morte in senso negativo, che racconta finali di libri e film a persone che sono alla fine della loro esistenza. Di un padre, pacifista emotivo, che si guadagna da vivere decorando sanitari per dittatori sanguinari.

Di una madre, ‘ironizzatrice’ cronica, che cerca la felicità nei libri horror.

Le loro giornate sono un susseguirsi di abitudini rassicuranti, piccoli rimpianti, sogni rimandati, traumi ricercati e insalate poco condite. Vorrebbero odiarsi, non molto, quel tanto che basta per essere persone normali, ma è difficile odiarsi per chi non è mai riuscito a dirsi neanche un “ti voglio bene”.

I tre vivono in uno stato di tranquillità e pace che li sta distruggendo. Un’esistenza fondata sul non detto, sul non fatto, sul non essere abbastanza, sul non sapersi, sul non riuscire. Poi un giorno, per fortuna, arriva la guerra. “Mio figlio grossi problemi non ne ha. La sua unica colpa è quella che hanno tutti i figli: essere nati.”

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments