A Caserta “SALVATA” in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne

0
22
locandinadef

CASERTA – La Reggia di Caserta ospiterà la manifestazione SALVATA in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, il giorno 25 novembre, a supporto delle donne salvate che si raccontano in un intreccio di testimonianze e performance di vario genere per dar luogo alla propria che possono dare voce e supporto a tutte coloro che possono ancora uscire dalla violenza.

L’evento è organizzato dall’Associazione Culturale MERIDA di Napoli, impegnata nella prevenzione e contrasto alla violenza di genere che colloca la propria attività nel primo approccio verso coloro che si trovano ancora in una zona grigia di mancata consapevolezza o accettazione della propria condizione di vittime di violenza.

Si partirà alle 11.00 presso lo scalone reale con il Flashmob “NOI NO” per poi collocarsi nella zona del vestibolo superiore e dar luogo ad una rappresentazione i cui “attori” saranno i rappresentanti del mondo delle istituzioni, dell’associazionismo impegnato, della cultura, dello spettacolo sinergicamente intrecciati con performance artistiche di vario genere: dal disegno dal vivo alla danza, al canto ed al ballo, a simboleggiare le tante forme di rinascita alle quali una donna può e deve aspirare a seguito della sua decisione di abbandonare il proprio carnefice.

Interverranno Il Deputato Paolo Siani, il Magistrato Nicola Graziano, la Dott.ssa Laura Russo Presidente di Telefono Rosa Napoli, Giuseppe Perna Presidente dell’Associazione “Annalisa Durante”, Marisa Garofalo sorella di Lea Garofalo, Giuseppe Serroni Presidente dell’Associazione “I Sedili di Napoli”; intrecciandosi in brani di lettura e cronaca proposti dai giornalisti e scrittori Paolo De Chiara, Lidia Luberto, Luigi Ferrajuolo e Celeste Dama, dall’attrice Lidia Ferrara e dai versi in dialetto del “poeta del popolo” Raffaele Sannino.

Vere e proprie testimonianze di salvezza e redenzione verranno rese da Giusy Sammartino, autrice del libro “Siamo qui” Storie di donne migranti, dalla Presidente dell’Associazione “Il Primo Abbraccio” Gloria Lauropoli, dalla giornalista Anna Copertino e dalla Presidente dell’Associazione “Officina delle Idee” Rosa Praticò.

Le performance di danza saranno a cura di: Ginevra e Virginia De Masi – le gemelle della danza italiana – dalla scuola di danza “Ars Movendi” di Caserta e dalla giovane Alessia Gavaudan della scuola di ballo “Dance Mania” di Napoli, mentre le performance musicali saranno curate dalla cantautrice di tammorra Barbara Lombardi e dal percussautore Tony Cercola. Sullo sfondo il maestro di disegno dal vero Marco Chiuchiarelli, fondatore della scuola d’arte partenopea “In Form of Art” che si esibirà sulla tematica a mano libera per l’intera durata della manifestazione.

Una coreografia “vivente” di donne salvate e finalmente splendenti di luce propria animerà una mattinata nella quale – ora più che mai – è necessario commemorare le donne salvate che potranno così dare voce a quelle già cadute vittima dei propri carnefici.

L’evento è stato sostenuto dagli sponsor Silk and Beyond Seteria di San Leucio ed Angela Greco Stylist.

Si ringraziano per la collaborazione: Pasquale Testa, Gianni Genovese, Antonietta D’Apice, Costantino Sorrentino, Cinzia Florio, Maria Rosaria Perrella, Arianna Florio, Gloria Giordano.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami