IMG_20170127_174528

NAPOLI – Si è chiusa  con  successo di pubblico  la mostra di arte contemporanea   del maestro  Claudio Carrino presso  la PAGEA  Di Angri ( SA).Negli ultimi lavori dedicati alla natura, come nota il critico Enzo Pagano”,  ed alle risonanze  interiori dell’animo , siamo di fronte  ad una sorta di patografia della visione.“

Le profondità marine , esaltate dalla mutevole mobilità di serpentinate luminescenze  cangianti riflessi, improvvisi bagliori, si aprono all’infinito del sogno e a un’immaginazione aperta”.“Pittore della luce nei luoghi impervi dei deserti mari dell’anima” così definito da Olga Olsen.” Le sue opere hanno capacità di clonazione  delle diverse stratificazioni geometriche della luce  nei meandri di un’astrazione poliedrica  e   criptica “ dove il linguaggio è sperimentale  volto a sondare profondità metaforiche.Uno spettacolo in cui l’emozione della visione non si arresta  al primo sguardo.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments