Sarah_Falanga_in_Io_Anna_Magnani

NAPOLI – Sessant’anni dopo la vittoria del premio Bafta con “La rosa tatuata” e del Nastro d’Argento ottenuto per l’interpretazione di “Suor Letizia”, Anna Magnani è ancora al centro dell’attenzione mediatica. Mercoledì 8 marzo, in occasione della Giornata internazionale della donna, l’Accademia Magna Graecia presso il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa presenta “In Viaggio Con Nannarella”

, una giornata di incontro, studio e spettacolo in onore di un mito del cinema italiano. Creato dall’attrice Sarah Falanga, l’evento racconta l’icona, il coraggio e il talento di un personaggio unico nel panorama europeo.La giornata nel Museo prevede un incontro con studenti di scuole medie, superiori e università introdotto dal direttore generale del Centro Sperimentale di Cinematografia Elisabetta Bruscolini; la proiezione del video “Anna Magnani Biografia di una donna”, di Matteo Persica con Anna Ferraioli Ravel; un incontro con l’autrice e sceneggiatrice Simona Fasulo e la proiezione del suo documentario Rai “Italiani – Anna Magnani, dalla luna con amore”; interventi di Roberto Girometti, direttore della fotografia di alcuni film di Roberto Rossellini) e dell’attore Sergio Nicolai, che ha recitato con la Magnani nel “La Lupa”; la presentazione del libro “Anna Magnani – Vissi d’arte, vissi d’amore” di Chiara Ricci.Il Magnani Day si concluderà con la messa in scena di “Io, Anna Magnani?”, scritto e diretto da Sarah Falanga, messo in scena dalla Compagnia stabile dell’Accademia Magna Graecia.  Coreografie degli allievi del liceo coreutico “Alfano I” di Salerno, a cura di Annalisa Di Matteo e Massimiliano Scardacchi. Costumi di Leticia Craig, in collaborazione con l’ISISS Saviano-Marigliano (NA).

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments