POSITANO – Venerdì 26 luglio ha inizio il Positano Teatro Festival e, alle 18,00, come è ormai tradizione, le strade del centro cittadino si animeranno con il gruppo folkloristico Positano Senza Tiempo, nello spettacolo di musica e danza popolare “FREE FREE.

TUTT’E SERE FREE”, per annunciare l’inizio del Festival, che alle ore 20,45, all’Anfiteatro Piazza dei Racconti, debutta con un recital che rappresenta un’occasione per celebrare la città di Genova, ad un anno dal crollo del Ponte Morandi. Un avvenimento tragico che la forza interpretativa di Antonella Morea trasforma in sensibile arte, attraverso il patrimonio musicale dei grandi cantautori che sono nati o cresciuti all’ombra della lanterna.

“GENOVA PER NOI UN ANNO DOPO”, questo il titolo dello spettacolo, si avvale anche della direzione musicale del M° Mariano Bellopede e farà da cornice alla consegna del Premio Annibale Ruccello 2019 a Renato Carpentieri, una delle più rappresentative figure del panorama teatrale e cinematografico italiano, vincitore di numerosi riconoscimenti, tra cui il David di Donatello 2018 per il miglior attore protagonista per il film “La Tenerezza”. Anche quest’anno l’autore del Premio sarà un artista dal respiro internazionale: Lino Fiorito. La serata sarà presentata dall’attrice Martina Carpi.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments