MORO

CAVA DEI TIRRENI – Jazz internazionale col trio composto dal pianista Nico Morelli dal batterista Greg Hutchinson e dal contrabbassista Darryl Hall, protagonisti del concerto in calendario venerdì 23 novembre al Moro di Cava dè Tirreni(inizio ore 21,30 info al 333/4949026 e su pubilmoro.it).

Nico Morelli é uno fra i pianisti che meglio rappresenta il jazz italiano in Europa. Attivo sulla scena da ormai un trentennio ha realizzato album con alcuni fra i più grandi esponenti di questa musica, basti pensare alle collaborazioni discografiche e concertistiche con Marc Johnson, Aldo Romano, Emmanuel Bex, Bob Mover, Paolo Fresu, Flavio Boltro, André Ceccarelli, Roberto Ottaviano, Roberto Gatto.

La lista delle collaborazioni é lunghissima e attraversa il territorio italiano e francese, ed é in Francia che si é stabilito in questi ultimi 20 anni. Negli ultimi anni ha indirizzato la sua ricerca musicale nel tentativo di rivalorizzare la musica folk del sud Italia, e della sua Puglia Il jazz é musica che nasce come musica popolare, che mescola e fonde le sonorità di tutte le etnie del mondo.

Nessuna musica poteva meglio del jazz prestarsi a questo tentativo di rivisitazione e di riscoperta di un repertorio, quello folk mediterraneo, che presenta in se in maniera naturale quegli ingredienti ritmici, armonici e melodici che sono terreno fertile per una reinterpretazione del nostro sud in chiave moderna e swingante.

L’occasione di questo trio vede l’incontro con due grandi musicisti d’eccezione,rappresentanti quella scena newyorkese che detta lo stile del jazz più moderno e attuale:

Il batterista Greg Hutchinson é uno dei musicisti più rispettati del nostro tempo. La sua carriera professionale lo ha portato a condividere il palco con artisti del calibro di Betty Carter e Ray Brown, Dianne Reeves, Wynton Marsalis, John Scofield, Roy Hargrove, Charles Lloyd, Diana Krall, Harry Connick Jr, Joshua Redman, Christian McBride, Maria Schneider e molti altri.

Darryl Hall, contrabbassista vincitore del prestigioso concorso “Thelonious Monk” nel 1996 si è esibito con alcuni fra i più grandi musicisti della storia, come Mulgrew Miller, Carmen Lundy, Hank Jones, Geri Allen, James Williams, Regina Carter, Ravi Coltrane e Robert Glasper. Ha un grande amore e un’ampia familiarità con la musica del Brasile. La sua versatilità, profondità, apertura e professionalità lo hanno imposto fra i migliori accompagnatori del momento.

Il concerto si muoverà su composizioni originali e standards americani.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments