NAPOLI – Ultimo appuntamento al Campania Teatro Festival per Il sogno Reale. I Borbone di Napoli, progetto di Ruggero Cappuccio, e a cura di Marco Perillo.

Protagonista della serata l’attore Alessio Boni, interprete di Un sogno di fuga, di Viola Ardone, accompagnato al piano da Alessandro Quarta.

L’attore ha raccontato la storia del “cimitero delle 366 fosse”, destinate ad aprirsi quotidianamente – una volta per ogni giorno dell’anno.

Il cimitero, opera dell’architetto fiorentino Ferdinando Fuga, costruito per far fronte all’epidemia di “febbri putride e maligne” scoppiata a Napoli nel 1764, accoglieva coloro che non potevano permettersi altra sepoltura.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments