NAPOLI – Con ventimila utenti raggiunti sulla pagina Facebook e contributi di oltre 30 ospiti in cinque giorni di anteprime, proiezioni cinematografiche, incontri e dibattiti su animazione, digitale, effetti speciali, software applicati all’industria audiovisiva e videogame, si chiude la prima edizione di “Movies Animation & Digital”, nuovo festival dell’animazione e degli orizzonti digitali partito da Napoli. L’iniziativa, ideata da Luciano Stella con la direzione artistica di Marino Guarnieri, vuole promuovere e diffondere sempre più, da Napoli e dalla Campania, la cultura del cinema digitale e d’animazione.

“Un piccolo festival ma una grande riflessione. E un seme prezioso. Questo è stato Il Mad Fest – dichiara Luciano Stella – Si è discusso di arte e grandi narrazioni. E di orizzonti digitali. Il pericolo di retorica è ormai insito nella abusata parola DIGITALE. Ma la riflessione lanciata dal Festival è tutto fuorché retorica. È stata una appassionata ricerca su più piani e con più interlocutori. Un tentativo visionario e pragmatico per aiutare il comparto audiovisivo della nostra città. Perché nell’orizzonte del digitale si iscrivono arte, industria e cultura. Si gioca la possibilità di essere tradizionali ed innovatori allo stesso tempo. Si gioca la partita della contemporaneità e del futuro già cominciato. Si gioca la partita dello sviluppo ulteriore dell’industria campana della produzione audiovisiva: una industria culturale in grado di dare lavoro alle nuove generazioni digitali e alle esigenze di una internazionalizzazione dei propri contenuti storici, narrativi, identitari. Un seme che è stato possibile lanciare grazie al determinante sostegno della Regione Campania e della collaborazione della FCRC, istituzioni sensibili e consapevoli delle opportunità del digitale nel nostro comparto e che con il loro lavoro sempre più contribuiscono a configurare la nostra Città una grande protagonista dell’audiovisivo”.

Per Marino Guarnieri “Il MAD Fest è arrivato in un momento in cui seppur costretti ad essere distanti, riusciamo a ‘stare insieme’ grazie attraverso strumenti tecnologici e software. Anche da questa riflessione è nata la domanda che poi è diventata un perno della filosofia del festival: come la tecnologia impatta sulla nostra vita e sul nostro lavoro? Incontriamo i nostri colleghi, i nostri amici e anche i nostri parenti più stretti in chat e via webcam, ma nel lavoro che succede? E in quali mestieri si sente di più? La risposta, o una delle risposte, è questo stesso festival, organizzato e fruito tutto in digitale, progettato, organizzato, realizzato ed offerto senza mai incontrarsi. Quindi la verità è che la tecnologia rende quasi tutto possibile. Una strada che, naturalmente, auspico sia scelta e non imposizione. Dunque saluto il nostro pubblico con l’augurio di continuare a sperimentare al massimo le opportunità del digitale, incontrarci però presto in presenza”.

L’evento è organizzato dall’Associazione culturale Achab, con il contributo della Regione Campania L.R. 30/2016, in collaborazione con Film Commission Regione Campania, Mad Entertainment. Con il patrocinio morale di: Unione Industriali – Sezione Editoria Cultura e Spettacolo, Cartoon Italia, Asifa Italia, Osservatorio territoriale Giovani della Federico II, Moby Dick s.r.l, Stella Film s.r.l., Multicinema Modernissimo, IED Istituto Europeo di Design Spa, Aperitoon, Vivoanapoli.

Sono state presentate le prime immagini di “The Walking Liberty” il prossimo atteso film di Alessandro Rak in fase di realizzazione nella factory nel cuore di Napoli che ha già portato al successo internazionale “L’Arte della Felicità” e “Gatta Cenerentola”. “The Walking Liberty” è prodotto da Mad Entertainment in collaborazione con Rai Cinema e con il sostegno del Mibact e della Regione Campania e la collaborazione della Film Commission Regione Campania.

Gli ospiti sono stati Gary Goldman, Bruno Bozzetto, Maurizio de Giovanni, Francesco Ebbasta e Ciro Priello, Massimiliano Gallo e Maria Pia Calzone, Francesco Di Bella e Dario Sansone, Lorenzo Ceccotti, Alessandro Rak, Paolo Giulierini e Fabio Viola, Manuela Cacciamani, Maurizio Gemma, Francesco Grisi, Vincenzo Piscopo, Francesco Rutelli, Luciano Stella, Anna Laura Orrico, Carolina Terzi, Piera Detassis, Titta Fiore, Lucia Milazzotto, Anne-Sophie Vanhollebeke. Moderatori delle serate dedicate ai panel: Emilia Leonetti e Giulio Maggiore per “Verso un Polo dell’audiovisivo digitale: un’opportunità per Napoli” e Conchita Sannino per “Cinema e Fiction: un orizzonte digitale.”

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments