NAPOLI – Sud, giovani e futuro. È il titolo del convegno organizzato ad Accadia in occasione della consegna della Borsa di Studio dedicate dalla Fondazione Salvatore a “Domenico, Gaetano e Giuliana Salvatore” che si svolgerà sabato 7 settembre 2019 presso il Palazzo Comunale di Accadia, alle ore 10.00 e organizzato insieme al Sabato delle idee.

Nel corso della manifestazione sarà illustrato il Manifesto di Accadia, un programma di proposte per rilanciare il Mezzogiorno d’Italia e che i sindaci di 20 comuni della Daunia e dell’Irpinia sigleranno e sottoporranno al Presidente del Consiglio dei Ministri.

“I nostri comuni sono pieni di Storia e di memoria, ma rischiano di svuotarsi di giovani e di futuro. Ai ritmi che conosciamo potrebbe non bastare un secolo per allineare il Sud e il Nord, sappiamo però che può essere sufficiente un solo decennio di inerzia per segnare in modo irreversibile il destino del Mezzogiorno. Rispetto agli anni passati, le nuove tecnologie offrono oggi opportunità che, se ben gestite, possono in parte compensare l’inadeguatezza delle risorse economiche e in parte moltiplicare il valore del patrimonio culturale e ambientale che ci fa ricchi e fieri” dichiara il presidente della Fondazione Salvatore e promotore del Manifesto professor Marco Salvatore.

Un Manifesto con il quale gli amministratori locali chiedono di sostenere, razionalizzare e sviluppare:

1.Le politiche attive per il lavoro;

2.le reti informatiche;

3.le misure fiscali tese al ripopolamento delle aree abbandonate e all’incentivazione degli investimenti locali ed internazionali;

4. l’intero sistema formativo, prevedendo anche master e summer school per i giovani che vogliono rimanere, anche sfruttando il grande patrimonio di cultura e tecnologia presente nelle Università del Sud disponibili ad incontrare i territori lontani dai grandi centri urbani.

5. gli interventi a favore del turismo locale sapendo che in un mondo connesso cresce la domanda di esperienze uniche, ancora possibili dalle nostre parti, e di siti autentici come sono le nostre realtà; quindi la naturale connessione tra il turismo esperienziale e finalizzato ad abbassare i livelli di stress, la gastronomia e le produzioni agroalimentari di qualità, caratterizzate dall’essere esempi di vera sostenibilità ambientale e sociale;

6. la green economy e l’artigianato specializzato.

A tal fine sollecitano un tavolo permanente tra Regione Campania e Regione Puglia per le aree interne.

Insieme ai sindaci interverranno alla manifestazione i Rettori Gaetano Manfredi (Università Federico II di Napoli), Lucio D’Alessandro (Suor Orsola Benincasa), Elda Morlicchio (Università L’Orientale) e Giuseppe Paolisso (Luigi Vanvitelli). L’iniziativa, moderata dal giornalista del Corriere della Sera Marco Demarco, comincerà con i saluti del sindaco di Accadia Pasquale Murgante e del professor Francesco Salvatore. Seguirà l’assegnazione delle borse di studio e la discussione con gli interventi, tra gli altri di Gabriella Corona, Primo Ricercatore dell’Istituto di Studi per il Mediterraneo Ismed CNR e di Stefano Consiglio, Direttore del Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università Federico II di Napoli. Sono inoltre previsti gli interventi di Cosimo Borraccino, Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia e Antonio Marchiello, Assessore alle Attività Produttive della Regione Campania.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami