NAPOLI – Flavio Boltro, uno dei più grandi rappresentanti della tomba jazz in Europa ed Elio Coppola, talentuoso batterista partenopeo, saranno protagonisti sabato 2 ottobre sul palco del Teatro Auditorium Salvo d’Acquisto (via Morghen 58 – Napoli) di un concerto, in cartellone al Napoli Jazz Fest, che vedrà con loro anche Antonio Caps al piano e Antonio Napolitano al contrabasso.

Flavio Boltro: Michel Petrucciani lo aveva capito prima di molti altri chiamandolo a far parte di una delle sue migliori band.

Affermatosi fin da giovanissimo all’attenzione della critica e dell’ambiente musicale, nella sua carriera Flavio Boltro ha collaborato con Maurizio Giammarco, Steve Grossman, Cedar Walton, Billy Higgins e David Williams, Clifford Jordan, Jimmy Cobb, Joe Lovano, Dado Moroni, Andrea Pozza, Rosario Giuliani, Giovanni Tommaso, Billy Cobham, e Michel Petrucciani. Boltro è un artista che non smette di amare e di portare la musica jazz al pubblico, per coinvolgerlo in un’esperienza che rinnova ogni volta, grazie anche alla sua capacità di dialogare e di collaborare con musicisti più giovani.

In questa occasione infatti sarà affiancato dal batterista partenopeo Elio Coppola, che nonostante la sua giovane età si è già fatto molta strada nel panorama musicale jazzistico internazionale collaborando con artisti di fama mondiale come Benny Golson, Joey De Francesco, David Kikoski solo per citarne alcuni. Coppola da anni porta in giro la sua band nei festival di tutto il mondo affiancato da artisti quali Enrico Rava, Fabrizio Bosso, Seamus Blake esibendosi tra gli altri posti, anche negli Stati Uniti ed in America Latina in alcuni tra i templi sacri del jazz. La band è completata dal virtuoso pianista Antonio Caps e dal preciso contrabbassista Antonio Napolitano,anche essi entrambi napoletani.

In scaletta I musicisti presenteranno un repertorio variegato spaziando tra alcuni tra i più celebri standards della musica afroamericana ai pezzi originali dove caratteristiche saranno le sonorità Blue Note anni 60 per un concerto molto coinvolgente ed energico.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments