NAPOLI – Sergio Givone ed Eugenio Mazzarella saranno i protagonisti della giornata inaugurale del concorso Romanae Disputationes, su Linguaggio e Mondo che si svolgerà il 17 ottobre ore 15.30 a Napoli presso la Sala del Capitolo del complesso monumentale di San Domenico Maggiore. La giornata, in streaming nazionale, nasce dalla collaborazione tra Romanae Disputationes e il Festival della Filosofia in Magna Grecia. “Una iniziativa che unisce due realtà di eccellenza nel panorama culturale italiano, per l’innovazione della didattica. Due realtà che affrontano da un punto di vista nuovo le problematiche filosofiche con l’obiettivo dichiarato di avvicinare i giovani alla filosofia”, ha dichiarato Pina Russo, Presidente del Festival della Filosofia in Magna Grecia. “L’obiettivo è collaborare per l’organizzazione e la realizzazione di iniziative culturali, scientifiche ed artistiche integrando le eccellenze dei territori del Mediterraneo, al fine di realizzare manifestazioni di prestigio nazionale ed internazionale”.

Dopo i saluti di Gaetano Daniele, Assessore del Comune di Napoli alla cultura e turismo, Fabrizia Landolfi, Dirigente scolastico del Liceo Di Giacomo di Sebastiano al Vesuvio (NA), Annalisa Di Nuzzo, Responsabile della didattica del Festival della Filosofia in Magna Grecia si aprirà il dialogo sul tema “Il linguaggio per un nuovo umanesimo”. Protagonisti saranno Eugenio Mazzarella, professore di filosofia teoretica presso l’Università Federico II di Napoli, Sergio Givone, professore emerito di filosofia estetica presso l’Università di Firenze, Rodrigo Rodriquez, imprenditore e CEO di Schola Italica. Seguiranno racconti e testimonianze di una scuola che cambia: docenti e studenti che hanno partecipato alle scorse edizioni. In conclusione si svolgerà la presentazione di RD 2020 e del Festival della Filosofia in Magna Grecia con Pina Russo, Presidente del Festival della Filosofia in Magna Grecia, Salvatore Ferrara, Direttore scientifico del Festival della Filosofia in Magna Grecia e Marco Ferrari, Direttore del Concorso Romanae Disputationes.

L’evento è rivolto a studenti e docenti del triennio delle scuole superiori di Napoli, provincia e Regione Campania, con diretta streaming nazionale.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami