NAPOLI – Sono la colonna sonora dell’amore, del matrimonio di classe “made in Naples”.

In attesa di una normalità sempre più lontana e meno scontata, che li riporterà ad esibirsi in pubblico, gli Armonika negli ultimi mesi sono tornati al passato, ai loro esordi quando cantavano l’amore per le giovani coppie che decidevano di convolare a nozze.

Un estate e un autunno intensi, “litigati” da centinaia di sposi che per il loro giorno più importante chiedono solo ed esclusivamente Erika e Antonio.

“E’ un periodo difficile -spiegano il duo – e il secondo stop alla movida di qualche settimana fa non ha aiutato il comparto musica e spettacoli.

Bisogna pur sopravvivere e a volte si mette da parte l’ambizione personale di esibirsi su un palco importante e si scende in pista rimboccandosi le maniche.

Mettiamola così ci stiamo allenando, siamo anche noi come i calciatori in una “bolla” ma l’importante è tenere duro e non abbandonare i nostri sogni e progetti.

Nei prossimi mesi contiamo di completare un nuovo brano -proseguono Arika e Antonio- sperando possa essere un canto di rinascita per noi ma per tutto il comparto e i nostri fans.

Siamo da mesi in cattive acque e come comparto dal Governo nazionale e regionale non siamo stati minimamente calcolati.

Come noi anche gli attori di teatro e tutti coloro che lavorano nel mondo dell’intrattenimento.

Ma noi siamo e saremo più forti del Covid, lo dobbiamo a noi stessi a nostra figlia e a tutti quelli che come noi vivono questa crisi e tengono duro”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments