SOMMA VESUVIANA – Dopo il successo dei video realizzati presso il Duomo di San Michele Arcangelo in Casertavecchia e Villa Campolieto di Ercolano, l’Associazione Culturale Terre di Campania rinnova il suo impegno nella valorizzazione dei luoghi d’arte della regione Campania con una ulteriore tappa del percorso espositivo virtuale dedicato all’installazione artistica “Gocce d’Acqua”, ideata da Giuseppe Ottaiano nell’ambito del progetto “Campania Bellezza del Creato”. Questa volta, ad ospitare una selezione delle oltre 180 sagome di gocce, dipinte da 51 artisti e da oltre 100 allievi di 7 istituti artistici campani, è stata la Collegiata di San Pietro Apostolo in Santa Maria Maggiore, uno dei luoghi simbolo del centro storico del Casamale in Somma Vesuviana. L’edificio religioso, risalente al XII secolo e costruito su una chiesetta già esistente, in onore di San Giacomo e di Santa Maria della Sanità, fu il centro attorno al quale si sviluppò il borgo medievale di Casamale, successivamente delimitato dalle imponenti mura aragonesi. Il borgo si conserva ancora oggi integro nonostante le sovrapposizioni strutturali ed estetiche dei secoli successivi, rappresentando il cuore vivo di Somma Vesuviana. Il borgo è legato inoltre alla tradizionale e suggestiva “Festa delle Lucerne”, che ha luogo ogni quattro anni. Il video realizzato presso la Collegiata aggiunge, dunque, un altro importante tassello al percorso di promozione dei luoghi d’eccellenza del nostro territorio regionale che sta compiendo l’installazione artistica collettiva ideata da Giuseppe Ottaiano, in attesa di essere esposta dal vivo non appena le condizioni sanitarie lo consentiranno. Un’installazione artistica, lo ricordiamo, pensata per promuovere la salvaguardia e la conoscenza dell’immenso e prezioso patrimonio idrico della Campania. L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con l’Associazione Gli Amici del Casamale e con il patrocinio morale di Gori S.p.A. e dell’Amci sezione diocesana di Nola. Un ringraziamento particolare per il supporto fornito all’iniziativa va a Padre Giuseppe D’Agostino, Parroco della Chiesa Collegiata San Pietro Apostolo in Santa Maria Maggiore – Casamale – Somma Vesuviana; a Giovanni Maione, amico e sostenitore del progetto; Antonio Falcone, Presidente Amci sezione diocesana di Nola e a Dora Barbato, per aver indossato gli abiti dell’atelier Antise di Linda Isernia. Tra le gocce selezionate per la realizzazione di questo video, vi sono quelle realizzate dagli allievi dell’istituto di Istruzione Superiore “Alberto Galizia” di Nocera Inferiore (SA).

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments