AVELLA – Far vivere un luogo in tutte le sue ampiezze, attraverso una passeggiata archeologica nel teatro greco-romano, raccontato con i modi e i toni del contemporaneo. Dopo il successo della prima edizione, tornano I Racconti di Dioniso, uno spettacolo itinerante a cura di Nicola Le Donne e Franco Nappi, in scena il 4 e il 18 settembre all’Anfiteatro Romano di Avella (AV). Concepito per luoghi non teatrali di interesse storico, artistico e archeologico, luoghi che richiamino il periodo classico, lo spettacolo conduce lo spettatore in una metaforica “discesa negli inferi”. L’attore-Cicerone, veste panni attuali e usa un linguaggio comune e colloquiale. Addentrandosi nel percorso, apre una sorta di stargate verso il passato e tutto si trasforma, riportando in vita le atmosfere del tempo che fu.
<>.
La scelta dell’Anfiteatro di Avella come location per questo spettacolo itinerante è stata spontanea; in tal modo I racconti di Dioniso riportano nella loro casa naturale i miti, le tragedie, le commedie e soprattutto l’idea del teatro antico, di far spettacolo nei luoghi naturali e sfruttando la luce naturale.
Le due date del 4 e 18 settembre prevedono tre orari di rappresentazione: alle 19.30, 20.30 e 21.30.
Il 4 settembre va in scena Itinera-tour con Rosaria De Cicco: un viaggio itinerante nel mito, nella fragilità dell’essere umano, ma sempre affrontato con toni leggeri, talvolta anche brillanti. Si tratta di una esperienza immersiva in cui l’amore, l’ironia, il dinamismo, la danza si sovrappongono alla bellezza sensoriale dell’attraversamento del parco, molto ampio e suggestivo.
Il 18 settembre è la volta di Impero, con Corrado Taranto. La storia dell’Impero Romano viene raccontata attraverso la storia delle donne e degli uomini che si celano dietro ai personaggi storici, un tuffo nella loro vita privata.
La prima novità di questa edizione delle Dionisiache è l’uso del cellulare durante la rappresentazione: utilizzando l’apparecchio in modalità silenziosa sarà possibile scaricare un QR-code attraverso il quale poter consultare le schede di approfondimento dei vari personaggi storici in scena. La seconda è la ripresa del Prologo, tipico del teatro greco-romano, che sarà consegnato ai fruitori sotto l’originale forma di fumetto in Pdf, successivamente allo spettacolo.

L’evento, interamente autoprodotto e curato da M&N’s e Demiurgo, in collaborazione con Avellarte e Fondazione Avella. gode del patrocinio della Provincia di Avellino e del Comune di Avella. Si ringraziano Radio Star2000 e Sal Design

Il costo del biglietto è di 8 euro per gli adulti;
gratuito per bambini fino a 4 anni e per i diversamente abili;
ridotto a 5 euro per i bambini dai 5 ai 10 anni e per gli over 65
prenotazione obbligatoria
pagamento in loco
obbligo green pass

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments