NAPOLI – Giuseppe Martucci ricordato dal Conservatorio che lo vide suo allievo, docente e direttore: è “Martucci torna a casa” l’emblematico titolo dell’evento che venerdì 14 giugno vedrà il San Pietro a Majella celebrare uno dei più apprezzati compositori italiani di fine ‘800.

Ospitato nella Sala Scarlatti, l’appuntamento sarà incentrato sulla riproposizione della “Messa a Grande Orchestra”, un’opera che nel 1871 Martucci scrisse, appena quindicenne, proprio nel Conservatorio napoletano, probabilmente per presentarla al saggio finale del corso di Composizione che frequentava. La Messa non fu, però, mai eseguita al San Pietro Majella perché Martucci lasciò in anticipo l’Istituto per volontà del padre, che preferì avviarlo all’attività concertistica convinto del suo notevole talento pianistico.

A distanza di oltre 150 anni la “Messa a Grande Orchestra” sarà rappresentata per la prima volta nel Conservatorio dove fu elaborata grazie ad un complesso lavoro di recupero. A curarlo è stato il Leonardo Quadrini, che ha digitalizzato, trascritto e revisionato il manoscritto originale della composizione, custodito nel Museo Provinciale Campano di Capua, sul cui frontespizio compare la dicitura “fatta nel Real Collegio di Musica in Napoli”.

Per quanto di epoca giovanile e segnata da influenze Verdiane tipiche del tempo, l’opera rappresenta una complessa pagina musicale, in cui è possibile intravedere alcuni degli idiomi che avvicineranno poi Martucci a Wagner e Brahms, facendone uno dei massimi esponenti della musica strumentale italiana dell’epoca.

Venerdì 14 giugno la “Messa a Grande Orchestra” andrà in scena sotto la direzione di Leonardo Quadrini con la partecipazione dell’orchestra sinfonica del Conservatorio San Pietro a Majella, del coro del Conservatorio San Pietro a Majella e del coro del Conservatorio Giuseppe Verdi di Roma diretti da Virgilio Agresti e con la partecipazione dei tenori Antonino Spataro e Giovanni Pio Battaglino e del basso baritono Christian Alderete. Il concerto avrà inizio alle ore 18.00 con ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito www.sanpietroamajella.it.

Il programma di “MARTUCCI TORNA A CASA”

Messa a Grande Orchestra
Kyrie (coro)
Gloria (coro)
Laudamus te (aria)
Domine Deus (terzetto)
Qui tollis (duetto)
Quoniam (duetto)
Cum Sancto Spiritu (coro)

Orchestra Sinfonica del Conservatorio San Pietro a Majella
Coro del Conservatorio San Pietro a Majella
Coro del Conservatorio Giuseppe Verdi di Roma
Antonino Spataro, tenore
Giovanni Pio Battaglino, tenore
Christian Alderete, basso baritono
Virgilio Agresti, maestro del coro
Leonardo Quadrini, direttore

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments