NAPOLI – Parte proprio da Bologna, la città del gruppo “Lo Stato Sociale” con cui l’artista napoletano si è esibito al festival di Sanremo 2021, il lungo Tour del mago trasformista Luca Lombardo. Confermandosi come un artista di grande livello e pronto per i grandi palcoscenici, l’apprezzato performer sarà il protagonista il 21 e 22 ottobre al Teatro Tag con la versione senza parole del suo applaudito show “Poubelle”. Uno spettacolo dal grande impatto sul pubblico che il quick change artist napoletano dopo la tappa bolognese porterà in tutta l’Italia, fermandosi anche a Palermo e a Milano e poi spostandosi all’estero dove sarà in scena a Vienna, in Austria. Un artista in ascesa continua che sta facendo parlare molto di sé sia in Italia che all’estero, dove già si è esibito in dodici Nazioni. Personaggio protagonista del suo show è un simpatico clochard che riesce con la sua fantasia a passare delle piacevoli e divertenti giornate nonostante la condizione di miseria. Uno spettacolo con cambi d’abito fulminei di pochi secondi, pieno di magiche sorprese e trovate geniali. A sorprendere è soprattutto l’interazione con il pubblico che diventa parte integrante del copione, tanto è vero che ad ogni replica un ignaro spettatore “finisce in miseria“ e si ritrova sul palco calato improvvisamente. a sua volta, nei panni di un clochard. Uno show che è un misto di fantasia, surrealismo e magica leggerezza. Il linguaggio ricorda molto il cinema muto, dove l’artista con i mezzi dell’ illusionismo tocca anche temi importanti come l’inclusione sociale e la diversità. Al proposito, qualche mese fa, Luca Lombardo è stato anche chiamato per un progetto del Parlamento Europeo per rappresentare con le sue performance in tv il simbolo di una società inclusiva.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments