NAPOLI – In Campania l’arte diventa solidale. Al via un calendario di appuntamenti per conoscere alcuni dei siti più belli di Napoli e dintorni e al contempo sostenere le équipe sanitarie della Fondazione ANT, che portano cure e assistenza medico-specialistica a casa dei sofferenti di tumore.

Nel corso di quest’ultimo anno così complicato medici, infermieri e psicologi ANT hanno sempre garantito continuità all’assistenza che portano ogni giorno – gratuitamente e in sicurezza – nelle case di oltre 3.000 persone in oltre 30 province italiane da Nord a Sud, comprese Napoli e Caserta.

Grazie alla collaborazione e al sostegno di Associazioni Culturali e Guide turistiche abilitate della Regione Campania, Fondazione ANT propone una serie di passeggiate e visite guidate “solidali” per curiosi, appassionati e turisti, adatte a tutta la famiglia. Un modo diverso per contribuire a portare avanti la mission di ANT: portare assistenza domiciliare gratuita a sempre più famiglie.

Questi i primi tre appuntamenti.

Si parte il 25 settembre alle 17 con un luogo simbolo della città di Napoli: il Duomo e la Cappella del Tesoro di San Gennaro. Arte, cultura e devozione popolare si fondono in un sito unico al mondo. Ad accompagnare i visitatori le guide turistiche di Io Napoli e tu (ionapolietu.it)

Il 2 ottobre alle 17.30 si terrà una passeggiata per conoscere una delle pedamentine più famose di Napoli, “Il Petraio”. Dal Vomero al Corso Vittorio Emanuele, con le guide di Quo Vadis Napoli (quovadisnapoli.net) una passeggiata tra scorci panoramici e palazzi Liberty per conoscere un angolo della città partenopea dove il tempo sembra essere sospeso.

Il 10 di ottobre alle 10.15 appuntamento, invece, a Pozzuoli per un percorso di trekking urbano con le guide di Visit Campi Flegrei “sulle tracce del bradisismo flegreo” (visitcampiflegrei.eu). Dal Rione Terra al lungomare, passando per la darsena dei pescatori, fino ad arrivare al Macellum, meglio conosciuto come Tempio di Serapide.

Il contributo minimo per partecipare alle visite guidate è di 10 €, salvo eventuali biglietti di ingresso, e il ricavato andrà a sostenere interamente le attività di assistenza domiciliare gratuite di ANT per i malati oncologici e le loro famiglie.

Ogni gruppo sarà composto da massimo 25 persone e, laddove necessario, saranno forniti auricolari per consentire il distanziamento. L’utilizzo della mascherina è obbligatorio.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments