NAPOLI – Sabato 24 e domenica 25 settembre, dalle ore 19, al Parco Storico dell’Edenlandia prende il via La Capsula del tempo con un appuntamento per gli appassionati di cinema con il nostro Doc e la sua Delorean.

Si prosegue venerdì 30 settembre, sempre all’Edenlandia, dalle 20:30, con lo spettacolo itinerante Fleur della Baracca dei Buffoni e il concerto speciale di Lino Cannavacciuolo.

La Capsula del tempo è un progetto ideato e realizzato da Mestieri del Palco, in partenariato con Baracca dei Buffoni e ArtGarage in collaborazione con Edenlandia, CRASC, EMMEPI Srl., finanziato dal Comune di Napoli e dal Ministero della Cultura. La direzione artistica e organizzativa è a cura di Beatrice Baino, con la segreteria organizzativa Diana Di Paolo e Giulia Menna.

L’iniziativa si articola in una ricca proposta artistica e didattica di natura multidisciplinare incentrata su teatro, danza, musica e circo. L’iniziativa si svolge nel Parco Storico dell’Edenlandia, il più antico parco divertimenti europeo, inaugurato nel 1965 e riconosciuto di interesse culturale dal Ministero della Cultura e dalla Regione Campania. L’Edenlandia è l’unica realtà che unisce ben quattro generazioni di napoletani in un unico sorriso, con un ricordo bello e positivo.

La Capsula del Tempo è un contenitore appositamente preparato per conservare oggetti o informazioni destinate ad essere ritrovate in un’epoca futura, un oggetto speciale appositamente ideato per essere inaugurato e poi essere riaperto dopo un certo numero di anni.  Molte capsule del tempo sono preparate da singole persone, altre vengono deposte in cerimonie di inaugurazione di edifici o eventi importanti. Il contenuto di solito comprende oggetti rappresentativi dell’epoca, giornali, registrazioni, fotografie, monete ecc. Questa capsula sarà, però, ancora diversa. I protagonisti della creazione della capsula del tempo, che viaggerà fino al 2065, saranno le persone che il futuro se lo immaginano senza sforzo: i bambini e i ragazzi.

Saranno raccolti disegni e brevi testi ispirati al futuro, ma anche messaggi per le generazioni future oi per persone specifiche (figli, nipoti ecc.). Possono presentare lavori persone di tutte le età.

In attesa della cerimonia di istallazione della capsula del tempo, per circa tre mesi ad Edenlandia si svolgeranno spettacoli e laboratori tutti ad ingresso gratuito.

L’ingresso all’Edenlandia e agli appuntamenti de La Capsula del tempo è gratuito.

Calendario degli appuntamenti

24 e 25 Settembre

La capsula del tempo (evento promozionale)

Dalle ore 19:00 alle ore 22:00 il nostro Doc e la sua Delorean saranno nel parco per incontrare appassionati e curiosi. Un omaggio al capolavoro prodotto da Spielberg e diretto da Zemeckis Ritorno al futuro.

30 Settembre

Inaugurazione progetto

ore 20:30

Fleur

Compagnia Baracca dei Buffoni

Ispirato alla bellezza dei fiori, Fleur è una parata di grande impatto poetico-emozionale. Lo spettacolo non è solo visivo, ma anche olfattivo. La semina, la fioritura e la composizione floreale diventano il motivo che scatena i cinque personaggi in una serie di coreografie e interazioni con il pubblico.

A seguire

Degustazione della mitica “Graffa di Edenlandia” – Teatro PalaEden

e concerto Via Napoli – da Pergolesi a Pino Daniele

di Lino Cannavacciuolo – Teatro PalaEden

con Lino Cannavacciuolo (violino), Piero De Asmundis (piano), Gigi De Rienzo (basso), Vittorio Riva (batteria) e un ospite a sorpresa.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria alla mail: info.lacapsuladeltempo@gmail.com

La prenotazione è validata dopo mail di conferma.

Via Napoli è una strada che congiunge la città di Pozzuoli, terra natia del violinista flegreo, a Napoli, da sempre suo punto di riferimento musicale e culturale. Il progetto, con una formazione in “quartetto” si articola in diverse tracce sonore, mischiando composizioni “storiche” con brani “originali”, muovendosi tra tradizioni “colte”, e “popolari” propriamente dette.

Diplomato al conservatorio San Pietro a Majella, Lino Cannavacciuolo è un violinista e compositore dalla tecnica raffinata e personalissima, sempre incline a contaminazioni tra generi e sperimentazioni tra linguaggi. Il suo debutto da professionista risale al 1981, anno in cui lavora con la compagnia di Luca De Filippo e incontra Peppe Barra, con cui collabora da allora. Ha lavorato in teatro anche con i maestri Roberto De Simone e Antonio Sinagra. Ha fondato nel 1990 il gruppo “Solis String Quartet”. Ha collaborato con artisti nazionali e internazionali, fra cui Pino Daniele, Lucio Dalla, Ron, Elena Ledda, Adriano Celentano, Edoardo ed Eugenio Bennato, Claudio Baglioni, Tony Levin, Tullio De Piscopo, James Senese, Daniele Sepe, Joe Amoruso, Lina Sastri, Dennis Bovell, Toni Esposito, Enzo Avitabile. Nel 2005 si esprime nella colonna sonora di Mater Natura, lungometraggio con la regia di Massimo Andrei, presentato alla 62ma Mostra del Cinema di Venezia, vincendo il Premio del pubblico XX Settimana Internazionale della Critica, Premio Fedic 2005 e Premio Isvema 2005.

Dal 01 al 31 Ottobre (tutti i weekend dalle ore 19:00)

Misteri e leggende: L’ora d’aria

compagnia Le Streghe del Palco

con Giulia Menna, Mauro Palumbo e Pietro Tammaro

L’ora d’aria è una performance e un esperimento sociale.

Gli attori della compagnia si alterneranno in uno psico-gioco per indagare sulle paure più recondite dell’animo umano, ispirate agli ospedali psichiatrici.

Dal 4 Ottobre e all’8 Dicembre

Laboratorio di circo “Dall’attore al saltimbanco”

Laboratorio multidisciplinare teorico-pratico sull’arte del Circo del teatro e delle arti performative: metodo integrato per una gioiosa pratica dello stare insieme attraverso l’espressione artistica.

Il laboratorio, totalmente gratuito, si realizzerà negli spazi del PalaEden e negli spazi aperti del parco e si concluderà con la parata “Scugnizzo Circus” che si terrà il giorno 08 Dicembre e in occasione dell’istallazione della capsula del tempo

29 Ottobre ore 20:00

Sconcerto d’amore

Spettacolo di circo della Compagnia Nando e Maila

Un concerto-spettacolo innovativo, che porta in scena una storia d’amore travagliata, nella quale ognuno di noi può riconoscersi, attraverso l’ironia e le “Acrobazie Musicali” di una coppia in disaccordo. Sconcerto d’amore è un concerto-spettacolo comico con acrobazie aeree, giocolerie musicali e prodezze sonore.

La Compagnia è stata fondata nel 1997 da Ferdinando D’Andria e Maila Sparapani, è riconosciuta e sostenuta dal Ministero della Cultura come impresa di produzione di circo contemporaneo e di innovazione.

Attori, musicisti e artisti di circo, Nando e Maila sono tra i primi a fondare una compagnia di Circo Contemporaneo che sperimenta la commistione dei linguaggi quando ancora in Italia non c’era, né un vero movimento di Circo Contemporaneo, né scuole di circo. La Compagnia fonda la propria ricerca artistica sulla sperimentazione e sulla commistione tra teatro, danza, musica, invenzioni sonore e arti circensi.

10 Dicembre ore 19:00 e ore 20:00

Spettacolo della Compagnia Grande Cantagiro Barattoli

Il Grande Cantagiro Barattoli lavora abitualmente in Italia e in Europa. Vincitore del Festival Musica nelle Aie 2014, ha scelto le strade e le piazze d’Europa come cornice per i propri spettacoli, nati e pensati principalmente per gli spazi aperti, sempre in viaggio, a tramandare l’antica tradizione del musicista ambulante con le sue marionette danzanti, alla ricerca di nuovi angoli di strada dove portare meraviglia.

Un teatrino musicale viaggiante che non smette di stupire dai bambini agli adulti con canti e melodie che raccontano di sbornie, d’amore, di emigrazione, musiche arrangiate e personalizzate, sostenute da ritmi incalzanti e ballerecci. Canti di Francia e di Spagna, canti d’Irlanda e del sud Italia, a volte, cori di marinai.

07 Ottobre, 25 e 26 Novembre ore 19:00 e ore 20:00

Ethnè – danze dal mondo

Rassegna di danza a cura de Le Streghe del Palco

Presenza ormai ben nota e accolta nella vita del parco, la compagnia C.R.A.S.C. proporrà interventi di danza da varie nazioni del mondo. Come fa già da due edizioni, ETHNE racconta le peculiarità di ogni ballo e delle culture che incontrandosi l’hanno generato, a dimostrazione che mescolare elementi diversi, unendo allo stesso tempo arte e divertimento, sia la chiave della bellezza.

Il programma si arricchirà nei prossimi mesi di spettacoli a cura delle compagnie ArtGarageBaracca dei Buffoni e Mestieri del Palco.

La Capsula del tempo rientra negli appuntamenti realizzati dal Comune di Napoli con il contributo del Fondo Unico per lo Spettacolo della Direzione Generale Spettacolo del Ministero della Cultura, porteranno in scena – da settembre a dicembre – tutte le arti: teatro, musica e danza, nell’ambito del progetto culturale “Affabulazione”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments