NAPOLI – Con la cerimonia dei David di Donatello 2021, è ripartita la stagione della settima arte, nella speranza che sia quella del definitivo addio alla pandemia.

Un’edizione che ha visto il trionfo di ‘Volevo nascondermi’ di Giorgio Diritti ma anche quello di Sophia Loren che dopo 60 anni vince un David come attrice protagonista.

Il film è ‘La vita davanti a sé’ diretto dal figlio Edoardo Ponti.

Emozionata, sul palco del teatro ‘Fabrizio Frizzi’, l’attrice napoletana celebrata nel mondo ha detto: “E’ difficile credere che la prima volta che ho ricevuto un David è stato più di 60 anni fa, ma questa sera sembra sia la prima volta. L’emozione è la stessa, la gioia è la stessa”.

Forse sarà il mio ultimo film – ha aggiunto – ma confesso dopo tanti film ho ancora voglia di fare cinema perché io senza cinema non so vivere”.

Nel 1961 con la vittoria ai David come miglior attrice protagonista per il film “La ciociara”, di Vittorio De Sica, la Loren fu consacrata a stella del cinema con la vittoria anche del premio Oscar.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments