NAPOLI (di Chiara Esposito) – Ennesimo straordinario risultato di ascolti quello di ieri sera, con ben sette milioni di telespettatori, per gli episodi finali della seconda stagione de “L’amica geniale”, la serie tv basata sui romanzi della scrittrice Elena Ferrante, che ha permesso a tutto il mondo di conoscere Napoli negli anni sessanta, attraverso le vicende di due giovani ragazze, alle prese ognuna con problemi, seppur diversi, legati alla propria epoca e quotidianità.

A interpretare le due protagoniste Lenù e Lila sono rispettivamente Margherita Mazzucco e Gaia Girace, che purtroppo non parteciperanno alla prossima stagione. Il terzo libro della Ferrante, intitolato “Storia di chi fugge e di chi resta” vede le due ragazze crescere, e dunque proprio per questioni anagrafiche le due attrici verranno sostituite.

A esprimere il proprio rammarico per questo abbandono è proprio la stessa Mazzucco che afferma: “spero solo che chi verrà dopo di me non stravolga il mio lavoro, il personaggio che ho costruito. Sarebbe davvero brutto vedere il lavoro che ho fatto, stravolto”. “Tre anni di Elena sono stati un lungo percorso. Io mi ci sono affezionata nel corso del tempo. Siamo entrati in totale connessione fino a che a un certo punto io sapevo meglio di tutti come lei si sarebbe comportata in certi casi. Saverio a un certo punto non mi ha dato più indicazioni perché sapeva che nessuno più di me poteva sapere meglio cosa fare”.

Una grande esperienza comunque per l’attrice considerando anche che prima dell’Amica geniale non aveva mai recitato: la grande svolta della sua vita c’è stata difatti quasi per gioco, dopo aver partecipato insieme ad altre compagne al casting nella sua scuola, senza pensare nemmeno di essere presa non avendo letto i libri.

E per quanto riguarda il futuro, afferma :“Voglio continuare con questa strada, ma devo comunque finire la scuola. Vorrei continuare a studiare recitazione, ma non ho ancora in progetto niente” .

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments