“L’amore molesto”: ultimo appuntamento di “Napoli nel Cinema”

0

NAPOLI (di Chiara Esposito)- Delia è una giovane disegnatrice di fumetti che vive a Bologna e che torna a Napoli per indagare sulla misteriosa morte della madre, riscoprendo ricordi del suo passato che ormai credeva aver dimenticato: è questa la trama avvincente della pellicola L’amore molesto del 1995 (versione restaurata), di Mario Martone che sarà proiettata al Real Bosco di Capodimonte per l’appuntamento conclusivo del ciclo Napoli nel Cinema.

L’iniziativa, avviata giovedì 19 luglio con Carosello Napoletano capolavoro di Ettore Giannini del 1954 ha riscosso molto successo ed è stata realizzata grazie al contributo della Regione Campania ,curata da Maria Tamajo Contarini e organizzata per conto della società Stella Film srl da Marialuisa Firpo, la quale anche questa sera presenterà il film prima della visione, accompagnata dall’eccezionale partecipazione del Presidente della Fondazione Film Commission Regione Campania Titta Fiore e dall’attore Peppe Lanzetta.

“Capodimonte è Arte e bellezza ed è uno dei luoghi più suggestivi della nostra città, luogo ideale per attività culturali che possano consentirne la fruizione in maniera insolita. Sono certo che il Cinema, come già accaduto, diventerà veicolo di attrazione e cantore di tanta bellezza “ commenta Luciano Stella, amministratore delegato della Stella Film srl e aggiunge:

”Dedicare questa rassegna al cinema napoletano, dalle origini ad oggi, mette l’accento sulla ricchezza del nostro patrimonio culturale, in particolare su quello cinematografico che proprio in questi ultimi anni sta vivendo una fortissima spinta verso nuove frontiere.

Siamo felici di essere al fianco del Museo di Capodimonte e di Sylvain Bellenger, direttore lungimirante e molto attento alla Settima Arte, che già dallo scorso anno le ha aperto le porte”.

L’appuntamento sempre alle ore 21:00 è nella zona delle praterie antistanti l’edificio della Fagianeria. Sedie, sdraio e stuoie sono messe a disposizione del pubblico per godere comodamente dell’esperienza cinematografica.

L’ingresso è gratuito e consigliato da Porta Miano, mentre Porta Grande sarà aperta fino al tramonto.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments