albanese

NAPOLI – “Vittime e carnefici nel nome di Dio” (Einaudi) di Giulio Albanese è il vincitore della V edizione del premio cardinale Michele Giordano. Lo ha deciso all’unanimità la commissione del riconoscimento composta dal presidente Fulvio Tessitore, dal segretario Francesco Antonio Grana e dai giornalisti Ottavio Lucarelli

(presidente Ordine dei Giornalisti della Campania, La Repubblica), Antonello Perillo (caporedattore centrale Tgr Campania), Marco Perillo (Il Mattino), Alfonso Pirozzi (Ansa) e Pietro Treccagnoli (Il Mattino). Al secondo posto ex aequo “Le parole del Papa: da Gregorio VII a Francesco” (Laterza) di Alessandro Barbero e “Francesco e le donne” (Paoline) di Enzo Romeo. Assegnati anche un Premio speciale al direttore della Libreria Editrice Vaticana, don Giuseppe Costa, e una menzione al volume “Potere Vaticano” (il Giornale) di Fabio Marchese Ragona. La cerimonia di premiazione si svolgerà sabato 3 giugno 2017 a Napoli, nella biblioteca cardinale Michele Giordano (via Capodimonte).(ANSA)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments