1762258_antonio_tessitore

NAPOLI – Alla Camera di Commercio di Napoli presentato il libro “La mia vita. Senza parole”, scritto da Antonio Tessitore, 40enne di Villa Literno (Caserta) malato di Sla da 14 anni, con il giornalista del quotidiano “Roma”, Mario Pepe.Il volume segue “Ogni volta che chiudo gli occhi”, scritto in collaborazione con il giornalista Pietro Cuccaro. La Sla, una malattia terribile con cui lo scrittore, che si esprime con un computer che legge le indicazioni dettate dagli occhi, convive e che definisce “la mia amante”.

{youtube}Wq6LqOvwbzA{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments