libro-scotti-300x169

NAPOLI – E’ stato per oltre 30 anni il latitante tra i più ricercati di tutto il mondo e braccio destro di Raffaele Cutolo: Pasquale Scotti, finito in una prigione italiana e protagonista di una latitanza che ha alimentato tante leggende su Pasqualino o collier, uomo fidato del capo della Nco e depositario di terribili segreti politico-camorristici.

Dopo decenni di ricerche, ombre e intrighi, esce il libro su una delle pagine di storia sulla trattativa stato-mafia: “Il Camorrista Fantasma”, un lavoro di inchiesta scritto per rispolverare una vicenda per troppo tempo dimenticata dall’opinione pubblica.E’ l’opera degli autori Gaetano Pragliola, Gianmaria Roberti, Enzo Musella, scomparso nel gennaio 2014 proprio mentre scriveva il libro e Luigi De Stefano, questore in pensione, che guidò l’operazione che portò all’arresto di Scotti nell’83 a Caivano, che ascoltiamo ai nostri microfoni.Alla conferenza di presentazione del libro, che si è tenuta nella sede dell’Ordine dei giornalisti della Campania, era presente anche il giornalista Gianmaria Roberti.

{youtube}MLbAVZrr2Ac{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments