NAPOLI – Mercoledì 29 settembre alle ore 19,30 al teatro Diana di Napoli (via Luca Giordano, 64) per la rassegna “Solopiano” della stagione concertistica 2021 del Maggio della Musica il pianista Leonardo Colafelice, classe 1995, si esibisce in un recital dedicato ai grandi autori russi, repertorio con cui ha vinto uno dei premi al prestigioso concorso di Cleveland. In scaletta, un programma di forti suggestioni con Visions Fugitives op. 22 di Sergej Prokof’ev, Variazioni su un tema di Corelli op. 42 di Sergej Rachmaninov e Trois Mouvements de Petrouchka di Igor Stravinsky. Visions Fugitives op. 22 è un ciclo di venti brani per pianoforte scritti da Prokof’ev tra il 1915 e il 1917, ispirato dal poeta simbolista Konstantin Bal’mont. Variazioni su un tema di Corelli op. 42 fu scritta da Rachmaninov in Francia nel 1931 sul tema della Follia a sua volta utilizzato da Arcangelo Corelli per le 23 variazioni op. 5 n. 12. Trois Mouvements de Petrouchka è un arrangiamento per piano, dedicato ad Arthur Rubinstein, delle musiche del celebre balletto di Stravinsky. Colafelice ha vinto numerosi premi ed è stato all’età di 21 anni il più giovane insegnante di Conservatorio in Italia. Regolarmente invitato in importanti festival musicali in Italia e all’estero, ha suonato tra l’altro con Cleveland Orchestra, Israel Philharmonic Orchestra, Orchestra dei Pomeriggi Musicali e Orchestra di Padova e del Veneto.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments