BLUE STAFF

NAPOLI – Saranno i Blue Stuff i protagonisti del sestoappuntamento del Napoli Jazz Winter: sabato 9 marzo la band guidata da Mario Insenga salirà sul palco del teatro Summarte di Somma Vesuviana per un concerto incentrato sui brani del suo ultimocd intitolato -7.

Seguendo un copione che lo ha reso unico nel panorama italiano, il bluesman napoletano “racconterà” il nuovo cd partendo dal concetto che ispira tutte le canzoni: il blues agricolo per italiani laterali. “Da quando mi sono trasferito nella campagna di Arpino il passaggio da atmosfere metropolitane ad ambientazioni rurali è stato inevitabile” ha spiegato Mario Insenga “Il sound non ha perso energia, ma si è arricchito di sonoritàacustiche”.

Da un lato, dunque, arrangiamenti che valorizzano la scelta di puntare sulla fisarmonica e su unabatteria senza tom e timpano; dall’altro, testi che narrano di vite precarie e di storie volutamentevissute senza tener conto delle logiche mainstream.

Uno dopo l’altro, quindi, si succederanno brani come “Joe Dillinger”, immaginato come novello Robin Hood in lotta contro il sistema bancario; “Troppo povero per morire”, amara ironia sull’Italiain emergenza permanente; “Napoli addio”, checanta il trasferimento dalla città ‘e Pulecenella e del lungomare liberato. E poi brani come “Vittorio” e “Ci vuole il cappello”, due storie autobiografiche in cui Mario Insenga canta una vita che è un tutt’uno con la musica del diavolo. Come sempre accade, soprattutto per volere del pubblico, troveranno spazio anche le canzoni che hanno imposto i Blue Stuff come band di punta della scena blues nazionale: “È asciuto pazzo ‘o padrone”, “L’acqua è poca” e “Afragola shuffle”non mancheranno di sicuro

L’appuntamento con Mario Insenga e i Blue Stuff è fissato al Teatro Summarte di Somma Vesuvianasabato 9 marzo alle ore 22.00. Posto unico a sedere non numerato €. 15,00 + prev. Info per biglietti e prenotazioni: 081/761221 e081.3629579. Prevendita online: www.GO2.it

​L’edizione 2019 del Napoli Jazz Winter è realizzata con il sostegno di Regione Campania e i Comune di Napoli, Frattamaggiore e Somma Vesuviana

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments