osservatorio-astronomico

NAPOLI – Nella Sala dei Convegni dell’Osservatorio di Capodimonte , mercoledì 27 dicembre 2017 alle ore 20,00 l’ Orchestra sinfonica kazaka di Pavlodar, diretta dal M° Leonardo Quadrini , eseguirà brani della tradizione natalizia e i più famosi valzer di Strauss

, ricreando, in una struttura dal fascino antico, fulcro di ricerche scientifiche e osservazioni astronomiche dal Settecento ad oggi, un’atmosfera unica, in cui le stelle, osservate prima del concerto dai telescopi del terrazzo dell’osservatorio, grazie all’Unione Astrofili napoletani, e in contemporanea in sala, costituiranno il filo conduttore della serata, capace di proiettarci nella profondità e nella bellezza dell’Universo e, quindi, nel mistero della notte dell’Avvento. Il concerto, patrocinato dalla Regione Campania, organizzato dal direttore artistico M° Tiziano Citro, segnerà anche un importante momento della storia dell’Osservatorio partenopeo, in quanto il dott. Massimo Della Valle, stimato scienziato a livello internazionale, che ha gestito la struttura per otto anni, lascerà il posto alla dott.ssa Marcella Marconi, anch’essa stimata ricercatrice e attuale componente del Consiglio scientifico dell’ INAF. L’orchestra di Pavlodar eseguirà: Smetana– La Moldava, poema sinfonico; Mascagni – intermezzo sinfonico (Cavalleria Rusticana); Ponchielli – La danza delle ore; Martucci – Notturno op 75; Saint- Saens – Danza macabra; Rossini – Tarantella; Grieg – Danza norvegese n°1; e quindi di Strauss – Voci di primavera- Auf Ferennreisen Polk – Trisch trasch polka- Sul Danubio Blu, walz .(ANSA)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments