mario-fasciano-small15

NAPOLI – Da Napoli a Rio de Janeiro e ritorno, un viaggio in nome della musica e dell’amicizia. Parte da lontano il percorso di Mario Fasciano e Irio De Paula, il primo batterista e compositore partenopeo, il secondo chitarrista e cantante brasiliano tra i primi a importare la samba e la bossanova in Italia negli anni ’70.

I due collaborarono insieme per anni, tra concerti live e un disco speciale dal titolo “Amicale”, che all’epoca arrivò a oltre 30 mila copie vendute.

Irio de Paula se n’è andato a maggio scorso, all’età di 80 anni, e Mario Fasciano ha pensato omaggiarlo con un concerto al quale parteciperà il figlio di Irio, Robertinho De Paula, anche lui chitarrista.

Il concerto si chiama “Amicale”, come l’album, e andrà in scena sabato 30 settembre al Museo Diocesano di Largo Donnaregina a Napoli. Sul palco oltre Fasciano e De Paula, anche Rob Townsend e il pianista jazz Riccardo Ballerini.

In scaletta gli 8 brani del disco ma anche la versione brasiliana di classici partenopei come “Munasterio ‘e Santa Chiara” e “Reginella”.

{youtube}1Fo1YOrtwHg{/youtube}

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments