NAPOLI – Mercoledì 5 ottobre alle ore 19 nell’auditorium dell’istituto “Galileo Ferraris” di Scampia si terrà il concerto del Nico Gori “Young Lyons” 4tet, per la rassegna “Scampia – Il progresso attraverso la Cultura”, organizzata da Ancem – Associazione Napoli Capitale Europea della Musica diretta da Filippo Zigante, grazie al sostegno del Comune di Napoli, e al patrocinio morale dell’Assessorato Politiche Giovanili del Comune di Napoli e della Ottava Municipalità, e al coordinamento scuole e territorio di Sabrina Innocenti.

Il quartetto – composto dal clarinetto/sax di Nico Gori, la chitarra di Sergio Rizzo, il basso di Francesco Tino e le percussioni di Simone Brilli – esegue brani della tradizione jazzistica americana alternati a composizioni originali del leader Nico Gori. Tuttavia non mancano incursioni nel mondo sud americano con esecuzione di brani della tradizione brasiliana, dallo “choro” alla “bossa nova”. Il tutto condito da un sound molto ricercato e ben arrangiato del quartetto dei “giovani leoni” di cui sono caratteristiche principali l’energia e il grande interplay tra i musicisti che lo compongono. Special guest Giovanni Amato.

 

La rassegna proseguirà con l’esibizione del quartetto d’archi dei Virtuosi di San Severo (sabato 8 ottobre), lo spettacolo “Io e Napoli” di Gino Rivieccio” (domenica 9 ottobre), “Il magico mondo dell’operetta” (domenica 16 ottobre), il concerto “Qualcuno sulla Terra” di Eugenio Bennato (21 ottobre).

Nel cartellone del mese di novembre troviamo “Unico Viviani” (3 novembre), “Musica Libera Tutti”, l’orchestra infantile e giovanile del Centro Hurtado (5 novembre), “La teatralità a Napoli – dal ‘500 al ‘700” (11 novembre), “Canzoni napoletane di Natale” (sabato 19 novembre) e il duo Marcella Parziale – Giuseppina Coni in “Salotto primo ‘900” (sabato 26 novembre).

Quattro appuntamenti a dicembre con il balletto della “Carmen” (sabato 3 dicembre), l’esibizione del duo Linda Hedlund – Francesco Nicolosi (domenica 4 dicembre), e i concerti dell’Orchestra Sinfonica di Kharkov per l’evento “Scampia incontra l’Ucraina” (martedì 13 dicembre) e dell’Orchestra Junior Verticale composta dei giovani dell’ottava Municipalità (18 dicembre).

Ingresso gratuito, per prenotazioni ancem-napoli@libero.it.

 

 

L’Associazione Napoli Capitale Europea della Musica (A.N.C.E.M.), da oltre un ventennio pone in essere la sua attività tendente alla diffusione della cultura musicale sul territorio, attraverso manifestazioni, parte specificatamente concertistiche, parte culturali, per rendere accessibile ad una vasta fascia di pubblico il suo messaggio artistico. Ed è proprio per raggiungere fasce diverse della collettività che l’ANCEM interviene su due sedi diverse sia topograficamente che per l’impatto sociale che da ciò ne deriva. Prosegue l’ormai tradizionale appuntamento con il pubblico del Teatro Diana, con l’Orchestra da Camera Accademia di Santa Sofia, ed è stata varata una serie di manifestazioni presso l’Istituto Pontano, allocato nello storico Palazzo Cariati, comprendente giornate di approfondimento culturale su tematiche diverse, quali la figura di Enrico Caruso, quella di Pier Paolo Pasolini ed infine l’analisi del delicato rapporto tra autore ed interprete. “La cultura, ed in ciò crediamo fermamente e in tal senso operiamo, è progresso sociale e civile”. Così Zigante.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments