Baking_BASICS

NAPOLI – Nella suggestiva cornice dell’accogliente e raffinata Casina Pompeiana di Palazzo Venezia, nel pieno centro storico di Napoli, avrà luogo venerdì 24 febbraio

il prossimo appuntamento della rassegna “E’ tutta una vertigine” organizzata dall’Associazione “Scusi le piace Brahms?” della dottoressa Immacolata Guadagno. Protagonista dell’evento stavolta sarà un duo molto particolare di alto livello e gran classe. Il pianoforte del noto Maestro Francesco D’Errico incontrerà le magiche corde del contrabbasso della talentuosa musicista Ilaria Capalbo. Si tratta di un accostamento insolito che regalerà emozioni e che proporrà un repertorio costituito da standard della tradizione afroamericana e brani originali. Il pianista napoletano Francesco D’Errico, classe 1962, è un musicista professionista laureato in filosofia teoretica. Attualmente docente presso il Conservatorio Martucci di Salerno, svolge un’intensa attività concertistica e discografica. Ricercatore, sperimentatore e realizzatore di installazioni sonore, ha unito le sue notevoli competenze filosofiche a quelle musicali, tenendo interessanti e importanti seminari sulla filosofia della musica tra cui quello alla Sorbonne di Parigi nel 2010. Molto interessante è stato il suo lavoro su Gesualdo da Venosa, realizzato nel 2013, in occasione dei 400 anni dalla morte del noto musicista, dedicate al VI libro dei Madrigali.Grande successo sta riscuotendo il suo libro “Fuor di metafora. Sei osservazioni sulle improvvisazioni jazz” pubblicato a fine 2015 dalla Editoriale Scientifica – Collana Punto Org. Oltre ad aver collaborato con diversi conservatori, ha insegnato al triennio+master in musicoterapia attivato, in via sperimentale, presso il Conservatorio di Foggia, e collaborato ai corsi di musicoterapia dell’Isfom di Napoli. Direttore artistico di diverse prestigiose rassegne tra cui Wunderkammermusic assieme a Giulio Martino, le edizioni di Napoli di Pianocity per quanto riguarda la sezione jazz. E’ un pianista raffinato e dal tocco delicato. Le sue numerose composizioni uniscono la sua natura elegante alla ricerca di nuove sonorità, frutto di studio e ricerca, convergendo in uno stile molto personale e originale. Nata a Napoli, Ilaria Capalbo è una contrabbassista e compositrice jazz. Ha compiuto brillantemente i suoi studi presso il Conservatorio Martucci di Salerno ed ha perfezionato la sua formazione partecipando a corsi e master classes di jazz performance con eminenti Maestri e conseguendo altresì una laurea in discipline dello spettacolo. Si esibisce assiduamente in diverse formazioni in jazz club nazionali ed esteri. Ha partecipato a festival e rassegne.A ottobre ha partecipato alla rassegna Scarlatti LabJazz, promossa dall’Associazione Alessandro Scarlatti, esibendosi al Teatro di Corte del San Carlo di Napoli in una formazione con la nota cantante jazz Norma Winstone e con i docenti del Conservatorio di Salerno Francesco D’Errico e Giulio Martino e col batterista Marco Fazzari. In duo con il pianista napoletano Stefano Falcone realizzerà presto un progetto discografico. Ma oltre all’attività in ensemble, porta avanti una ricerca sul suono e del contrabbasso nel ruolo di strumento solista. E’ docente, inoltre, di musica presso la scuola primaria e secondaria. Insegna presso la scuola Musicisti Associati di Napoli di contrabbasso, basso elettrico, armonia e musica d’insieme.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments