NAPOLI – Il più famoso canto di Natale, “Jingle bells”, scritto da James Lord Pierpont e pubblicato nell’autunno 1857 con il titolo di “One Horse Open Sleigh”, quest’anno si tramuta in un canto di speranza e di unione, di fiducia e di amore grazie alle voci di Antonio Ucciero e Erika Calì, “Gli Armonika”.

Nasce così “Natale Diversamente”, una canzone nata per descrivere il Natale che nessuno avrebbe voluto vivere: lontani dai propri affetti più cari e privo di quello spirito di gioia e allegria che da sempre contraddistingue le feste.

Un brano R&B con contaminazioni partenopee, prodotto e distribuito dalla Zeus Record di Napoli arrangiato mixato e masterizzato da Antonio Ucciero e scritto da Ferdinando Coppola.

“Quest’anno la solita gioia e allegria del Natale non riusciamo a trasmetterla in musica -sottolineano Erika e Antonio- sembra strano ma anche la nostra produzione discografica che regala sempre gioia e momenti di spensieratezza, abbiamo ritenuto opportuno metterla un attimo da parte e di concentraci sulle vere problematiche che questo periodo di pandemia impone.

E’ un Natale diverso dal solito che non siamo abituati a vivere. Il distanziamento sociale oramai è divenuto familiare, saremo costretti a casa lontani dai nostri cari, che potremmo solo vedere via internet.

Così abbiamo pensato a un brano che seppur malinconico, possa però donare calore alle persone che lo ascolteranno.

Al centro del nostro testo abbiamo inserito le cose che più contano, la famiglia, gli affetti più cari e quella certezza che il Natale è dentro di noi e nessuno riuscirà a spegnere quella luce della speranza che continua a illuminare le nostre vite e le nostre giornate”.

Il brano da oggi è disponibile su tutti i digital store e sui più importanti social come YouTube, Facebook, Twitter, Spotify, Instagram.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments