NAPOLI – Salvador Dalì ed Alfred Hitchcock sono stati i grandi protagonisti della prima Pasqua e Pasquetta post covid a Napoli. La mostra “Spellbound: scenografia di un sogno” che è stata inaugurata nei giorni scorsi da The Dalì Universe nella Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta a Napoli, è stato infatti una dei siti d’arte più visitati nel corso del long week end. Grande affluenza di pubblico con una buona componente di turisti stranieri presenti a Napoli per le festività pasquali. Particolarmente apprezzata la possibilità di ammirare per la prima volta in Europa la grande tela dello Spellbound realizzata da Dalì su richiesta di Hitchcock per il film da Oscar “Io ti salverò” interpretato da Ingrid Bergman e Gregory Peck.
Fra i primi visitatori della mostra anche attori e politici, da Marisa Laurito a Lino d’Angiò e diversi consiglieri comunali e regionali.
Positivi i primi feedback: i commenti social di chi ha già ammirato l’esposizione manifestano un grande apprezzamento per la proposta di The Dalì Universe.
La mostra, curata da Beniamino Levi con la direzione artistica di Roberto Pantè, propone un centinaio di opere originali del grande maestro catalano e resterà aperta al pubblico fino al 30 settembre 2022 prima di partire per un tour mondiale che la porterà in Asia e in America.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments