NAPOLI – Fidando unicamente sulla forza del pubblico, da sempre vero animatore e sostenitore del mondo dello spettacolo, il Teatro CortéSe, ha presentato il suo nuovo cartellone artistico. Portato caparbiamente avanti da Anna Sciotti, nonostante le vicende legate al Covid 19 e senza nessun contributo, il Teatro di viale del Capricorno 4 ai Colli Aminei, così come annunciato durante la conferenza stampa di ieri mattina, si ripresenta al suo pubblico con numerose proposte per una nuova stagione in grado di soddisfare i più svariati gusti degli spettatori. Con la direzione artistica a cura di “Ente Arti Teatro e Musica” e la consulenza artistica di Giuseppe Giorgio, il cartellone 2021/2022 della sala di Viale del Capricorno partirà il prossimo 27 novembre con un’icona del teatro come Isa Danieli e lo spettacolo “Raccontami”. “Sono davvero felice -ha detto la nota attrice- di inaugurare una stagione sinonimo di ripresa e di benefico teatro. Mi auguro che il CortèSe, capace di realizzare con le proprie forze un cartellone con grandi nomi, possa proseguire deciso sulla strada del successo e di quello spettacolo che è da sempre è sinonimo di crescita e di cultura”. “Nonostante le tante difficoltà- ha detto Anna Sciotti- ho voluto a tutti i costi che questo spazio ai Colli Aminei rimanesse aperto. O meglio, continuasse a vivere per diventare un punto d’incontro culturale ed un avanposto a difesa di un teatro gravemente danneggiato dalla nota pandemia”. Tornando parlare del cartellone, il 28 novembre, al CortéSe, arriverà Adele Pandolfi in scena con “Bella da Morire” di Tiziana Beato e Antonio Mocciola per la regia di Pier Paolo Palma. Domenica 5 dicembre, sarà il turno di Mario Aterrano, Ciro Capano, Tullio Del Matto, Oscar Di Maio e Gianni Parisi protagonisti con Vittorio Cataldi al pianoforte dello spettacolo di e con Giulio Adinolfi “Torniamo al Teatro”. A seguire, il 17 dicembre, sarà la volta di Marco Fasano e Antonio De Carmine con lo spettacolo “Di-Vino e Canzoni”. Ancora per la stagione del Teatro CortéSe, altri personaggi di spicco come Francesca Curti Giardina con lo spettacolo di Antonio Sciotti “Le dive del fonografo”; Ernesto Mahieux con il suo lavoro “Per una bomba in meno”; Gino Curcione con “Nummere”; Antonella Morea con “Donne in Canto”; la compagnia della Edis Teatro con “Non mi dire che te l’ho detto”; Lalla Esposito e Massimo Masiello con “Sfogliatelle e altre storie d’amore”; Gabriella Cerino e Peppe Celentano con “La vecchia signora Anderson”; la Bisluck Company e la finalista alla Biennale di Venezia 2021, Noemi Giulia Fabiano con “L’ISIStrata”; Paolo Caiazzo con “Eppure Sorrido”; Angelo Belgiovine con “Scusate sono di passaggio”; Francesca Marini in “Concerto Live” e la Skaramakay Art Factory con “Delittanza” di Erminia Sticchi. Per gli spettatori ticket d’ingresso e abbonamenti a prezzi popolari con delle card per 5, 10 e 16 spettacoli a soli 50, 100 e 120 euro.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments