GERUSALEMME

NAPOLI – Lunedì 8 ottobre 2018 alle ore 17.30 nel Salone del Mandato dell’Arciconfraternita dei Pellegrini (Via Portamedina, 41) si terrà la presentazione del libro “Quel giorno a Gerusalemme. Da Paolo VI a Francesco” di Massimo Enrico Milone, direttore di RAI Vaticano.

Paolo VI, attualità di un santo è il titolo della manifestazione che sarà aperta dal saluto di Vincenzo Galgano Primicerio dell’Arciconfraternita dei Pellegrini, Coordina e presiede Don Tonino Palmese Vicario Episcopale Carità e Giustizia. Discutono con l’autore Giuseppe Acocella, Università degli Studi “Federico II”, Giuseppe Corigliano Giornalista e scrittore e Frate Sergio Galdi d’Aragona, Commissario Generale di Terra Santa.

Commenta musicale a cura dell’ensemble Mira Floriditas.

1964. Paolo VI decolla da Roma per la Terra Santa. Torna dove tutto ha avuto inizio duemila anni fa, facendo entrare il pontificato nella modernità. Da allora cambia la comunicazione dei Papi. Mille giornalisti sono al seguito del Pontefice. Di quel viaggio scrissero, fra gli altri, Eugenio Montale , Dino Buzzati, Giorgio Bocca, Camilla Cederna. La Rai mobilitò centinaia di persone e l’Aereonautica militare italiana per i servizi in differita Tv. Il reportage del viaggio sugli schermi fu di Ermanno Olmi. Era il tempo della macchina da scrivere, del telex, della pellicola. Era in corso il Concilio Vaticano II. Paolo VI scrisse in Terra Santa la prima pagina di quella primavera dell’ecumenismo che arriverà fino a papa Francesco. Da grande timoniere condurrà in porto il Concilio Vaticano II. 2014. Il volo papale porta in Terra Santa papa Bergoglio, Francesco, il Papa Social, guida spirituale, ma anche indiscusso leader: il Pontefice argentino su Facebook raggiunge milioni di follower e un account privato Twitter supera i quaranta milioni di utenti. La comunicazione circola.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments