PORTICI – Dal 23 giugno al 21 luglio, Il Nuovo Teatro Sanità presenta la seconda edizione di Oltre il giardino – Rassegna di teatro d’estate nella Reggia di Portici, un progetto di Mario Gelardi, realizzato in collaborazione con l’associazione BLab, organizzato da Idee fuori scena e dall’associazione Nuovo Teatro Sanità, in sinergia con il MUSA – Musei della Reggia di Portici e il Dipartimento di Agraria e con il sostegno di ConTRA Group, main sponsor della rassegna.

Per quattro domeniche, tra giugno e luglio, l’elegante e monumentale parco della Reggia di Portici diventa scenografia naturale degli appuntamenti della rassegna teatrale diretta da Mario Gelardi. Si inizia il 23 giugno con un doppio appuntamento, alle ore 11.00 va in scena lo spettacolo per bambini Cappuccetto rosso, con la drammaturgia di Roberta Sandias e la regia di Maurizio Azzurro; nella stessa giornata, alle ore 18.30, Generazione X. Monologo semiserio di un cinquantenne impreparato di e con Lorenzo Marone (Premio Elsa Morante per la narrativa nel 2023). Il 30 giugno sempre alle ore 18.30 si prosegue con Monica. Odellalibertà – dedicato all’iconica Monica Vitti –, testo e regia sono di Francesca Fedeli, anche interprete accanto a Martina Carpino. Il 14 luglio e il 21 luglio alle ore 18.30, è la volta di due debutti assoluti: La macchina dei suoni, ispirato al racconto omonimo di Roald Dahl, scritto da Biagio Di Carlo, con Anna De Stefano e Carlo Geltrude, e per la regia di Mario Ascione; e Quei Due di Ciro Burzo, regia di Carlo Geltrude e con gli attori, volti noti del piccolo schermo grazie alla fiction Mare fuori, Giovanna Sannino e Gaetano Migliaccio.

Il costo del biglietto unico per ogni spettacolo è di 15 euro, ad eccezione dello spettacolo per bambini il cui costo è di 10 euro. Per info e prenotazioni: 3470963808 oppure oltreilgiardinobotteghino@gmail.com 

Il primo appuntamento della rassegna, previsto il 23 giugno, vede in scena due spettacoli: Cappuccetto rosso, alle ore 11.00, pensato per il pubblico dei più piccini (dai 3 anni in su), è il racconto teatrale di una delle fiabe europee più popolari, tra la versione di Charles Perrault e quella dei fratelli Grimm; a seguire, alle 18.30, Generazione X. Monologo semiserio di un cinquantenne impreparato, con lo scrittore Lorenzo Marone alle prese su ciò che sono i cinquantenni oggi, una lunga conversazione con il pubblico, un confronto divertente e stimolante tra generazioni per provare a capire, insieme, se il mondo sta migliorando o peggiorando. A proposito del tempo che passa, le parole dell’autore: «Una sera come tante, sei in gruppo, ridi e scherzi, sorseggi birra […] e t’accorgi d’essere il più vecchio, e che il tizio simpatico al tuo fianco col quale disquisisci da mezz’ora è nato nell’agosto dell’86, veniva cioè al mondo mentre tu eri dinanzi alla televisione a tifare per Maradona ai mondiali del Messico. Capisci che manco lo ha visto giocare lui Maradona, diamine, se non nei filmati di un tempo. E che hai più da dirti con uno che non ha mai visto giocare Maradona dal vivo?».

 

Oltre il giardino prosegue con Monica. Odellalibertà (30 giugno, ore 18.30), finalista al Premio Regista con la A, nel 2022, un’ode a Monica Vitti, alla sua carriera, al suo talento, ma soprattutto alla sua grande personalità. E ancora la rassegna continua con La macchina dei suoni (14 luglio ore 18.30) storia di Gina, attivista e inventrice che cerca di impedire a Toni Salvo, imprenditore, di costruire un complesso di case popolari, evitando di far distruggere l’ultimo parco della città. Infine con Quei Due (21 luglio ore 18.30), il pubblico si trova a sbirciare una storia d’amore, raccontata in quadri, uno spettacolo che denuncia in modo diretto gli abusi in una relazione di coppia, provando a capire cosa all’interno di un rapporto non può mancare e cosa, invece, non deve assolutamente succedere.

 

 

INFORMAZIONI:

Costo biglietto unico: 15 €; per lo spettacolo “Cappuccetto rosso”: 10 €

Info e prenotazioni: 3470963808 oppure oltreilgiardinobotteghino@gmail.com

Indirizzo: Via Università 100 – Portici (Na

Parcheggio gratuito all’interno della Reggia

 

È consigliato anticiparsi rispetto all’orario di ingresso – fissato alle ore 18.30 – per procedere agevolmente all’acquisto dei biglietti. In caso di maltempo lo spettacolo sarà rinviato a nuova data. 

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments