Come ormai tradizione, il Teatro Totòe il direttore artistico Gaetano Liguori presentano la 32a edizione del Festival del Teatro Comico, Musica e Cabaret “Ridere 2022”, in programma dal prossimo 22 agosto alle ore 21.00 al Maschio Angioino.Un ennesimo impegno mantenuto per la struttura di via Frediano Cavara capace di ribadire ancora una volta il suo forte legame con il pubblico. Dopo aver lottato contro le grandi difficoltà scaturite dalla pandemia, il Teatro Totò, che non si è mai fermato un istante, conferma così la partenza dell’ormai storicizzato Festival “Ridere 2022”. Con il Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli e della Regione Campania e in seno a “Estate a Napoli” e alla programmazione di “Campania è”, progetto dell’Agis e della Regione Campania, al Maschio Angioino ad inaugurare la kermesse il prossimo 22 agosto sarà Ciro Ceruti con il suo spettacolo “Shit Life”. A seguire il 23 agosto sarà il turno di Paolo Caiazzo, autore interprete e regista del collaudato lavoro “Terroni si nasce”. Giunti al 24 agosto a salire sul palcoscenico di “Ridere 2022” saranno Diego Sanchez e Salvatore Gisonna con ““C’era una volta…anzi due”. A completare la kermesse ci penseranno infine, il 25 agosto Francesca Marini con il suo show canoro “ Il mio mondo”, il 26 agosto Simone Schettino con il suo esilarante “Che ne sarà di noi?” e il 27 agosto Rosalia Porcaro con “Bis”. «L’edizione 2022 di “Ridere” – ha detto il direttore artistico Gaetano Liguori- conferma la vocazione oltre che artistica soprattutto sociale di un Festival che ormai da 32 anni si snoda nel mese di agosto trasformandosi in un punto di aggregazione per i campani e per i turisti in città. Una manifestazione che si sviluppa nel segno della cultura e del divertimento e che come le altre iniziative organizzate dal Totò, (meritevoli della consegna al Quirinale a Roma di una Medaglia d’oro da parte del Presidente della Repubblica Italiana) si colloca in un’idea/progetto da sempre al fianco dei napoletani. Un lavoro, il nostro – ha detto ancora Liguori- realizzato su di un territorio che ha conosciuto negli ultimi decenniunarinascitacapace di riqualificare le sue capacità produttive e diridare slancio ed entusiasmo». Per informazioni e per l’acquisto dei biglietti è possibile contattare il botteghino del teatro Totò allo 0815647525 e quello del Maschio Angioino dalle 17.30 alle 19.30 al 3293080205.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments