NAPOLI – Anche Sanitansamble ritorna alla didattica a distanza. Certo non è facile, ma la situazione difficile che ha colpito nuovamente il nostro Paese, ha portato all’inevitabile sospensione di tutte le attività in presenza collegate all’orchestra giovanile Sanitansamble, sia nel Rione Sanità che nel quartiere di Forcella di Napoli.
Per gli allievi e i Maestri è stato un duro colpo, essendo all’inizio dell’anno didattico educativo e avendo già in programma eventi e concerti che sono stati annullati. Ma la voglia di voler riprendere e tornare alla “normalità” dopo questo difficile momento è stata più forte e ha spinto tutti a darsi da fare per trovare una soluzione. Così dopo l’esperienza di maggio in cui è stata sperimentata per la prima volta nella storia delle orchestre, la modalità della didattica a distanza per le lezioni individuali, di fila e d’ensemble, si ritorna a suonare sia pure davanti a un device.

Gli allievi saranno tutti raggiunti in remoto dai Maestri che riprendono con regolarità lo svolgimento delle lezioni. Ogni musicista ha con sé il proprio strumento che gli è stato, a suo tempo, affidato con un contratto di comodato d’uso gratuito, il che ha reso il tutto ancora più semplice. Tutto questo ha permesso continuità, applicazione e allenamento da un punto di vista tecnico-strumentale ma ha favorito anche, e questo è l’aspetto più importante, la continuità dei rapporti con i ragazzi e le loro famiglie. La situazione è difficile, ma la musica ci aiuterà a superarla.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments