VILLARICCA – Appena pubblicato da Guida Editori il nuovo libro che è solo una delle tante proposte messe in campo dalla Pro Loco di Villaricca, in occasione dei festeggiamenti per il Cantore. Il Presidente De Rosa: ”La conoscenza di personaggi illustri come il Maestro, arricchiscono l’intera comunità e ne fortificano le radici e l’appartenenza. ”E’ una vera e propria monografia sul Maestro Sergio Bruni, la pubblicazione edita da Guida e che si è appena affacciata al panorama letterario italiano, con l’obiettivo di essere un testo prezioso, che raccoglie la vita, la musica, gli scritti, le passioni e tutto il patrimonio umano e sociale del Cantore di Villaricca attraverso documenti e foto. Il contenuto del libro scritto a quattro mani, da Armando De Rosa e Tommaso Di Nardo, è perfettamente sintetizzato nel titolo: “Sergio Bruni, il Cantore di Villaricca. Miracoloso innesto tra mondo contadino e mare di Napoli”. Una preziosa pubblicazione che conservando l’impianto documentale dell’edizione del 2007, si arricchisce di altri dati che vanno a fortificare il legame tra il maestro Bruni e la sua città natale, nell’anno del centenario della nascita, permettendo al lettore di conoscere a fondo l’uomo e l’artista, ma anche l’amico, il marito ed il papà. “Sono nato il 15 Settembre del 1921 a Villaricca da famiglia poverissima”. – Scrive di sé il Maestro Bruni nel suo “Scontro ed Incontri” del 1987 – Mio padre non mi ha dato altro che il suo amore e la sua povertà. Mia madre, di origine contadina, mi ha dato qualcosa di più dell’amore: mi ha insegnato ad essere uomo”. Ed Uomo profondo, dal grande senso sociale, il Maestro Bruni lo è stato per tutta la vita, nelle piccole e grandi cose che ha fatto. Nonostante il successo a Napoli, in Italia ed all’estero, è sempre rimasto umile, vivendo la città di Napoli e di Villaricca con cui ha mantenuto sempre un forte legale anche attraverso le persone a lui care, che ne continuano a tenere viva la memoria con una serie di importanti iniziative in cui si colloca anche il libro voluto dalla Pro Loco ed appena edito da un prestigioso e coraggioso editore napoletano, con una tradizione libraria centenaria: Guida Editori. Una pubblicazione di grande respiro, che rende omaggio al Maestro Sergio Bruni, attraverso foto, racconti, aneddoti e estrapolazioni dei suoi scritti, che rendono l’autore di “Carmela” uno dei napoletani più conosciuti al mondo e le cui canzoni vengono cantate ancora oggi anche dai più giovani grazie al certosino lavoro di diffusione della canzone napoletana, che la Pro Loco Villaricca, porta avanti da anni con il “Premio Villaricca Sergio Bruni – La canzone napoletana nelle scuole” del quale sta per partire la nona edizione. ”La conoscenza di personaggi illustri come il Maestro, arricchiscono l’intera comunità e ne fortificano le radici e l’appartenenza.- ricorda il Presidente della Pro Loco, Armando De Rosa – E’ nostro dovere promuovere l’opera di conoscenza verso i più giovani, così come diceva il Maestro Bruni. Solo in questo modo educhiamo al bello e miglioriamo i nostri territori. La musica è una di quelle arti che eleva l’animo e rende migliori”. Il libro è un prezioso scrigno di aneddoti ed episodi vissuti e raccontati dal Maestro. Uno dei testimoni della vita e del legame con la città natale è il sig. Ferdinando De Rosa, che è stato l’autista del Maestro per molti anni e che nel libro racconta diversi episodi di cui è stato osservatore. Uno dei più emozionanti è sicuramente l’incontro del Maestro Bruni con Padre Pio avvenuto nel novembre del 1966, mentre era in tournée in Puglia. Bruni volle fortissimamente incontrare il santo di Pietralcina e non riuscendoci a fine serata, ci provò il giorno dopo di buon mattino. Quando si trovò faccia a faccia con il Frate delle stimmate, disse: “Io sono Bruni” e il Santo rispose “e io so’ janco”. Un Uomo profondamente credente, terziario francescano, che appena gli impegni glielo permettevano frequentava la comunità del convento francescano al corso Vittorio Emanuele, a Napoli, dove viveva e dove si è celebrato il trigesimo nel 2003. Il libro è solo una delle iniziative messe in campo dalla Pro Loco di Villaricca, in occasione dei festeggiamenti per il Centenario, che lascia intravedere un calendario ricco di eventi, che riserveranno tante sorprese. Perché, come scrive nella prefazione al libro, lo scrittore Maurizio de Giovanni, “Sergio Bruni è stato la voce di Napoli. Ci teniamo strette le nostre grandi anime, e Sergio Bruni a pieno diritto è tra esse. E ne riconosciamo presenza ed altezza percorrendo le strade e guardano i campi che ha percorso e guardato lui. Con amore puro e genio”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments