VIRGILIO

NAPOLI – Il mese di novembre è quello dedicato alla commemorazione dei defunti ed Econote con la visita di domenica 20 al Parco Vergiliano di Piedigrotta  (da non confondere con il Parco Virgiliano di Posillipo) ricorderà due grandi poeti: Virgilio e Giacomo Leopardi!Il Parco è, infatti,  chiamato Vergiliano perchè ospita il  sepolcro del sommo poeta Virgilio e dal 1934 riposa qui anche un altro gigante della letteratura, Leopardi.La presenza di questi due grandi protagonisti della nostra cultura ha reso questo luogo  meta di turismo colto per molti secoli, e oggi tutto ciò è testimoniato dall’intreccio di due percorsi offerti ai visitatori:

§  Il percorso storico-artistico, che conduce il visitatore al Colombario di epoca romana (c.d. Tomba di Virgilio) passando per il Monumento funerario di Giacomo Leopardi e per altre importanti testimonianze, come la Crypta Neapolitana una lunga ed angusta galleria lunga fino a 700 metri e alta 10 metri e tutta scavata nel tufo definita un luogo di culto e dove avvenivano molti riti iniziatici. Secondo la tradizione fu lo stesso Virgilio a scavare la grotta in una sola notte grazie alla sua arte magica anche se la sua costruzione risale alla fine del I secolo a.C. per collegare Napoli alla città di Pozzuoli (oggi in disuso) e quindi ancor prima che arrivassero i Greci. Il “culmine” del percorso lo raggiungeremo risalendo alcune scale dove sarà possibile raggiungere una terrazza da cui ammirare una vista mozzafiato del golfo di Napoli!

§  Il percorso botanico-letterario, offre la possibilità di osservare piante e arbusti, citati da Virgilio nelle sue principali opere:le Bucoliche, le Georgiche e dai poemi mitologici, corredati da didascalie dipinte a mano su piastrelle maiolicate.

Uno dei tesori poco noti anche agli stessi napoletani, ben nascosto agli occhi tra il traffico e lo smog della grande città.  Il parco, infatti,  è collocato poco distante dalla stazione ferroviaria di Mergellina alle spalle della  Chiesa di Santa Maria di Piedigrotta e l’accesso è a circa venti metri prima dell’ ingresso della galleria Quattro Giornate.Questo luogo, però, non poteva sfuggire ad Econote, perchè coniuga tre aspetti interessanti: storia, poesia e natura!

INFORMAZIONI SULLA VISITA:

N.B: è obbligatoria la prenotazione al numero 3474504251 (anche sms o whatsApp) o via mail a info@econote.it lasciando un contatto telefonico e nome e cognome dei partecipanti.

Punto di incontro: uscita stazione Mergellina – vicino la posta

Orario: 10.30

Durata visita: massimo due ore

Quota di partecipazione: Adulti: 5 euro –  Ragazzi fino a 14 anni: gratis

Equipaggiamento: si raccomandano scarpe comode da ginnastica e macchina fotografica

Numero minimo di partecipanti: 10 – massimo: 30

Come raggiungere il parco:  poco distante dalla stazione ferroviaria di Mergellina (collegata alla Linea 2 e alla Linea 6) il parco si può raggiungere dalla stazione ferroviaria di Piazza Garibaldi utilizzando la Linea 2 in direzione Campi Flegrei.

Pagina dell’evento fbhttps://www.facebook.com/events/1150519571662239/

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments