biblioteca_cannavale.2

NAPOLI – L’enorme patrimonio di copioni, libri e appunti di Enzo Cannavale ha trovato casa nella prima libreria del cinema e del teatro che è stata inaugurata sabato 4 marzo, a Napoli, in via del Parco Margherita 35.Presenti i figli di Enzo Cannavale, Andrea e Alessandro, che hanno voluto la nascita della libreria del cinema e del teatro in cui, oltre al materiale accumulato dal padre in decenni di carriera, ci saranno anche altre testimonianze fornite da altri protagonisti del teatro e del cinema napoletani e italiani. “L’enorme patrimonio di copioni, libri e appunti di Enzo Cannavale ha trovato casa nella prima libreria del cinema e del teatro è stato inaugurato oggi, sabato 4 marzo, a Napoli, in via del Parco Margherita 35 che sarà consultabile ogni mattina gratuitamente”.A darne notizia il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli de La radiazza, promotori del movimento dei Non intellettuali, a cui hanno aderito anche i figli di Enzo Cannavale, Andrea e Alessandro, che hanno voluto la nascita libreria del cinema e del teatro in cui oltre al materiale accumulato dal padre in decenni di carriera ci saranno anche altre testimonianze fornite da altri protagonisti del teatro e del cinema napoletani e italiani comprese le sceneggiature originali di testi di Scarpetta e De Filippo e le sceneggiature del fil Premio Oscar Nuovo Cinema Paradiso di Tornatore e Le Vie del Signore Sono Finite di Troisi. “Continua, con l’inaugurazione della libreria del cinema e del teatro dedicata a Enzo Cannavale l’impegno dei Non intellettuali che si oppongono ai cosiddetti intellettuali che si limitano solo a criticare quanto si fa a Napoli e in Campania” hanno aggiunto Borrelli e Simioli sottolineando che “Enzo Cannavale, guardato da una certa critica con un occhio malevolo, nonostante la sua indiscutibile bravura, è uno dei simboli dei Non intellettuali, di una napoletanità che difendiamo e apprezziamo. In suo onore è stato deciso di riproiettare al cinema a Napoli quest’anno il film di Massimo Troisi Le Vie del Signore sono Finite di cui fu uno dei protagonisti a 30 anni dalla prima uscita nelle sale”. All’evento hanno partecipato il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, i critici e professori Giulio Baffi e Valerio Caprara, l’assessore Alessandra Clemente, il presidente della commissione Vigilanza Rai Roberto Fico, il consigliere comunale Marco Gaudini, la consigliera municipale Benedetta Sciannimanica, il Presidente di Campania Ambiente Carlo Ceparano.

{youtube}8OYOv7hwpnw{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments