Letture_ragazzi_

NAPOLI – Gli studenti del Morante Ragazzi 2016 hanno eletto Veronica Cantero Burroni, con il suo “Il ladro di ombre” (edito in Italia da Edizioni di pagina), super-vincitore del Premio Elsa Morante Ragazzi 2016 nel corso dell’evento che si è tenuto a Napoli. La scrittrice tredicenne ha avuto il 35% delle preferenze, mentre “Il braccialetto” di Lia Levi (edito da e/o)

il 33%, e “Il nome di Dio è misericordia” (edito dalla Piemme) scritto da Andrea Tornielli con Papa Francesco, il 32%. “Leggete molto perché se lo farete potrete sognare sempre. Bisogna osservare la realtà perché ci si trovano sempre storie –  ha detto la piccola Veronica alla platea di giovani studenti, e quando ha ricevuto il prestigioso riconoscimento ha aggiunto  – ”Questo premio è un sogno che si realizza, lo desideravo ma non pensavo di riuscire ad ottenerlo davvero.” Andrea Tornielli ha portato il messaggio di Papa Francesco che ha risposto ad un commento di una studentessa campana della giuria popolare del Premio ed alla sua richiesta di “togliere Gesù” dal simbolo della croce. “In Lui sulla croce noi vediamo tutti gli ammalati che soffrono – ha risposto in sintesi il Papa – i rifugiati, i poveri che non hanno da mangiare. Vediamo tutti gli uomini e tutte le donne che soffrono. In Gesù crocifisso non c’è soltanto rappresentato il male che gli è stato fatto, c’è anche l’amore, cioè il motivo per cui Gesù ha patito tutto questo. In Lui e con Lui c’è tutta l’umanità sofferente, che Gesù è venuto ad abbracciare.  I ragazzi delle scuole continuano a scrivere i loro pareri sull’opportunità di modificare il simbolo della Chiesa cattolica da una croce con sopra il Cristo morto, alla sola croce. Lo fanno inviando commenti alla posta della pagina facebook del Premio Elsa Morante https://www.facebook.com/premioelsamorante/ . Lia Levi si è soffermata, invece, sul valore della memoria e dell’importanza del passaggio delle testimonianze alle nuove generazioni.Consegnati anche i quattro premi speciali. Angela Bubba, Carlo Colmone, Alfonso Celotto, Luisa Mattia, in collaborazione con il Carcere Minorile di Nisida e il Collegamento Campano contro le Camorre “G. Franciosi”; e i premi ai vincitori della prima regata velica Premio Elsa Morante Ragazzi – Trofeo Bagno Elena realizzato con la Federazione Italiana Vela, che sono stati: terzo classificato Antonio Persico del Royal Yacht Club Canottieri Savoia, secondo classificato Francesca Falanga di Mascalzone Latino, primo classificato Salvatore Pistone di Mascalzone Latino.Sul palco c’erano alcuni membri della giuria tecnica: il presidente Dacia Maraini con Francesco Cevasco, Enzo Colimoro, David Morante, Teresa Triscari, Paolo Ruffini e Tjuna Notarbartolo,  direttore del Premio.Dacia Maraini ha salutato i ragazzi dando appuntamento ad ottobre per le altre sezioni del Premio che si svolgeranno al teatro Mercadante, come ribadito anche da Walter Ferrara, Presidente del Teatro Stabile di Napoli. Il Premio Elsa Morante, il cui coordinamento è affidato alla giornalista Iki Notarbartolo e la comunicazione alla giornalista Gilda Notarbartolo, è testata registrata ed esclusiva dell’Associazione Culturale Premio Elsa Morante, onlus, ed è organizzato con il patrocinio del Ministero dei Beni e le Attività Culturali.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments