NAPOLI- Atmosfera delle grandi occasioni al Teatro Troisi, dove tra distanziamento sociale, telecamere e mascherine, il patron Pino Oliva e il direttore artistico Fabio Brescia, parlando ai giornalisti e agli ospiti intervenuti, hanno annunciato gli spettacoli della prossima stagione 2020-2021. In compagnia dei tanti artisti presenti, prossimi protagonisti di una stagione divisa tra la voglia di ricominciare e gli appuntamenti di qualità, Oliva e Brescia non hanno impiegato molto per illustrare le eccellenti novità di una programmazione ricca e variegata. Con l’impegno del direttore artistico Fabio Brescia e la tenacia del patron della struttura Pino Oliva, da subito all’opera dopo l’avvento del Covid per una veloce ripresa nel rispetto delle norme sanitarie, al Teatro Troisi di via Leopardi, con un abbonamento a dieci spettacoli al costo davvero simbolico di 130 euro, oppure con un’opzione per quattro spettacoli a scelta, a soli 65 euro, si potrà assistere a una serie di spettacoli divisi tra il comico, il sociale, la musica e il cabaret. E così con le rassicurazioni del Patron Oliva pronto a dichiarare “se ci saranno impedimenti dovuti al Covid saremo pronti a restituire i soldi anticipati dagli abbonati”, si partirà il 24 ottobre con il cabarettista Simone Schettino e il suo lavoro “Il meglio di…” e si proseguirà dal 7 novembre con una straordinaria artista come Monica Sarnelli e il suo show canoro “Napoli @ colori”. Giunti al 21 novembre, sarà la volta dell’ apprezzato, autore, attore e regista Edoardo Tartaglia in scena con Veronica Mazza, entrambi protagonisti della commedia “Statue Unite”. Spazio dal 5 dicembre al ”Re della macchietta” Vittorio Marsiglia con il suo lavoro “Pigliate sta pastiglia”. Dal 19 dicembre, e per tutte le feste natalizie, fino al 6 gennaio 2021, a tenere banco sul palcoscenico del “Troisi” evocando le lunghe teniture di tempi andati, sarà lo stesso direttore artistico Fabio Brescia. Il noto attore e regista napoletano, da sempre in equilibrio tra il comico e il surreale, con la sua collaudata compagnia di soli attori uomini, proporrà il riadattamento del lavoro cult di Giovanni Rescigno, intitolato “Signori, favorite i biglietti”. Dal 23 gennaio 2021, sarà il turno dei due seguiti e popolari attori Francesco Procopio e Lucio Pierri con “Nella vecchia pandemia”, mentre, dal 6 febbraio, quello di un altro attore amato dal pubblico come Antonello Costa alle prese con il testo “Tutti in crociera”. Dal 20 febbraio, sarà la volta dei due veterani dello spettacolo Angelo Di Gennaro e Marina Suma con il dramma comico scritto e diretto da Ciro Villano, “Tesoro, dobbiamo parlare”. In scena con loro una gradita conoscenza del pubblico napoletano come l’attrice Maria Del Monte. A seguire, dal 13 marzo, al Troisi arriverà l’attore e cantante Diego Sanchez in versione en travesti, con la commedia brillante “Il Vizietto”. A chiudere la stagione in abbonamento, ci penseranno Nathalie Caldonazzo e Francesco Branchetti, nel doppio ruolo di attore e regista, alle prese con il testo di Philippe Caudel, “Parlami d’Amore”. Da segnalare infine, la “Teatro Troisi Academy”, la scuola elementare di teatro ad iscrizione gratuita con Francesco Procopio.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments