CASERTA- Martedì 14 giugno alle ore 20.00, i giovanissimi attori del Laboratorio Teatrale del Liceo Classico del Convitto Nazionale «Giordano Bruno» di Maddaloni andranno in scena con Shakespeariana, spettacolo finale del ciclo di incontri di approfondimento teatrale tenuto nell’anno scolastico 2015/16.

Il chiostro cinquecentesco ed il meraviglioso salone settecentesco del Convitto – contenente la tela dipinta più grande del mondo – saranno inaspettato palcoscenico di un particolarissimo spettacolo itinerante, magico esperimento teatrale che, attraverso le pagine più belle delle tragedie di William Shakespeare, guiderà i visitatori/spettatori attraverso i tesori nascosti e gli angoli meno noti del Convitto, già Convento di San Francesco d’Assisi.Roxana Aenoai, Domenico Aiello, Mariangela Carfora, Paola Crisci, Simona d’Aiello, Annacarla De Francesco, Rossella Di Marzo, Marika Pitti e Pina Santo saranno interpreti di scene scelte da Amleto, Giulio Cesare, il Mercante di Venezia, Macbeth, Otello e Romeo e Giulietta. Firmano la regia dello spettacolo Corrado Santamaria, Gianrolando Scaringi e Gianluca Zimmermann, attori della compagnia Euskenè Teatro.Per il terzo anno consecutivo, il Convitto Nazionale di Maddaloni – diretto dal rettore dirigente scolastico prof. Michele Vigliotti – apre le porte e le sue sale alla città per offrire una serata davvero unica, in cui la magia del teatro shakespeariano si mescola con le influenze e con la storia del convitto/convento e della città di Maddaloni, realizzando un esperimento culturale in grado di sorprendere per la sua drammatica profondità e per la qualità dell’approfondimento storico e teatrale.Shakespeariana è il sonno di una notte magica dei primi giorni d’estate in cui ognuno potrà farsi trasportare dai testi del celeberrimo bardo di Stratford per calarsi in panni sempre nuovi e diversi, vivendo non una ma più vite. Sempre nuove.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments