LUPANO_MAZZO_FIGLI_DI_UN_DIO_MINORE

NAPOLI – Per la prima volta a Napoli,  al Teatro Cilea,  dal 30 marzo al 2 aprile, arriva lo spettacolo “ Figli di un Dio minore”,   l’imperdibile pièce che vede per questo allestimento sul palco un cast di attori udenti e sordi. “ Figli di un Dio minore” scritto da  Mark Medoff  racconta  la  storia  d’amore tra il nuovo insegnate di una struttura per sordi, il logopedista James con una sua allieva Sarah,  e sulle  difficoltà non solo sulle modalità di comunicazione tra di loro ed il resto del mondo, ma soprattutto sulle problematiche di affrontare un rapporto sentimentale, per poi scoprire che l’amore non si sente con le orecchie ma con il cuore. Lo spettacolo interamente “recitato” con la lingua dei segni accompagna lo spettatore in un’altra dimensione avvicinandolo a conoscere, benché in soli 105 minuti, un altro modo di comunicare.Il costo del biglietto sarà il giovedì la galleria 18  euro e la platea 20 euro;  il venerdì, sabato ( ore21) e domenica ( ore18)  la galleria 20 euro  e la platea  22 euro. 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments