NAPOLI – Va alla azienda Op Secondulfo di Battipaglia e Trani il Premio speciale Vivere a Spreco Zero 2021 nella categoria Produzione Ortofrutticola, promossa in collaborazione con UNITEC dalla campagna Spreco Zero con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e di ANCI, World Food Programme e della RAI. Op Secondulfo da tre generazioni dimostra di saper evolvere apportando importanti innovazioni tecnologiche ai suoi processi produttivi, con grande attenzione alla sostenibilità. L’utilizzo dell’innovativo impianto UNITEC dotato di Peach Vision 3 per la classificazione della qualità esterna e interna di pesche e nettarine permette di classificare la qualità anche di Kiwi e albicocche, valorizzando al massimo il prodotto e prevenendo lo spreco di risorse. La frutta viene infatti suddivisa in classi di maturazione, e ciascuna di queste viene destinata al corretto utilizzo e/o mercato di destinazione. Secondulfo ha la sua sede principale nella Piana del Sele, a Battipaglia, territorio di eccellenza per produzioni ortofrutticole di qualità. Nello storico stabilimento, dotato di attrezzature all’avanguardia, vengono selezionate diverse tipologie di prodotto, garantendo le loro caratteristiche organolettiche affinchè possano soddisfare a pieno il consumatore. Il Premio Vivere a Spreco Zero sarà consegnato venerdì 26 novembre ad Annarita e Salvatore Secondulfo, interverrà il responsabile Relazioni Istituzionali Unitec Paolo Pasini insieme al fondatore della campagna Spreco Zero Andrea Segrè e al climatologo Luca Mercalli, Ambasciatore Buone Pratiche 2021 del Premio. La cerimonia è in programma dalle 16 presso Palazzo D’Accursio, sede del Municipio di Bologna in piazza Maggiore, e potrà essere seguita in streaming live sulla pagina facebook e il canale youtube della campagna Spreco Zero. Dettagli e aggiornamenti sul sito sprecozero.it

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments