AMALFI – GESAC prosegue nella realizzazione del nuovo aeroporto di Salerno Costa d’Amalfi, nel rispetto dei tempi e dei programmi.

Il 19 gennaio si sono concluse le attività della Commissione di gara per l’affidamento della Progettazione della Fase 2 dell’Aeroporto di Salerno Costa d’Amalfi, che prevede, tra le altre opere, la realizzazione del nuovo Terminal Passeggeri, il secondo allungamento della pista fino a 2.200 metri e le aree di parcheggio e di accessibilità all’aeroporto.

Tra i 13 partecipanti, di cui molti internazionali, è risultato primo in graduatoria il raggruppamento capitanato dalla società multinazionale Deerns, che vanta una consolidata esperienza nel campo della progettazione aeroportuale in tutto il mondo, e che si è occupata, tra gli altri, anche del potenziamento degli aeroporti di Schiphol, Abu Dhabi e Kuwait City.

A conferma dell’interesse strategico dell’opera, nel raggruppamento sono presenti realtà sia nazionali che internazionali, le cui competenze spaziano dalla progettazione architettonica a quella impiantistica, con particolare riferimento ai temi della sostenibilità ambientale. Gli altri componenti del gruppo di progettazione sono l’Atelier Alfonso Femia, la Techproject, Od’A – Officina d’Architettura e la Sun Flower Engineering s.r.l.

Roberto Barbieri, Amministratore Delegato della GESAC, ha così dichiarato: “L’affidamento delle attività di progettazione è un ulteriore passo nello sfidante programma di ampliamento dell’Aeroporto di Salerno, per il quale sono già in corso le opere di realizzazione della Fase 1 del Piano di Sviluppo. La scorsa settimana GESAC ha firmato il protocollo di Legalità con la Prefettura di Salerno e a partire da febbraio inizieranno le attività di esproprio delle aree necessarie all’ampliamento dello scalo. L’obiettivo è aprire il nuovo aeroporto nel 2024”

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments