NAPOLI – Il gruppo Bcc Iccrea chiude il semestre con un utile netto consolidato in crescita a 683,3 milioni di euro, rispetto ai 405 milioni di euro di giugno 2021.
Lo si legge in una nota del gruppo formato da 120 Banche di Credito Cooperativo. Il margine di interesse a giugno 2022 ha raggiunto 1,7 miliardi di euro, in crescita di oltre 300 milioni di euro (+18%) rispetto al primo semestre dello scorso anno, anche grazie alle più favorevoli condizioni finanziarie di cui hanno beneficiato i rendimenti dei titoli in portafoglio. Le commissioni nette pro-forma sono salite a 711 milioni di euro, circa 55 milioni in più rispetto a giugno 2021 (+8%). Gli indicatori di solidità patrimoniale, secondo il gruppo “sono tra i più alti in Italia, con un CET1 ratio del 17,8% e un TCR del 19,0%”.

A commentare questi dati eccezionali per il periodo storico in cui sono stati realizzati, il presidente della Federazione Banche di Comunità Crediti Cooperativo Campania Calabria e della BCC Napoli Amedeo Manzo che sottolinea: “Un grande risultato in un momento di incertezze. A conferma della validità di un modello creditizio che valorizza il rapporto umano utilizzando, senza farsi condizionare, digitalizzazione e algoritmi.
A questo risultato la nostra Banca ha contribuito con il suo importante utile del primo semestre 2022.”

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments