NAPOLI – E’ stata pubblicata on line in queste ore la piattaforma informatica ‘Buono veicoli sicuri’ per chiedere il rimborso di 9,95 euro.

Il contributo potrà essere chiesto per le revisioni effettuate dall’1 novembre 2021, giorno in cui è entrato in vigore l’aumento tariffario, e per i tre anni successivi.

In questa prima fase è possibile presentare la domanda di rimborso solo per le revisioni svolte nel periodo 1 novembre – 31 dicembre 2021, mentre a partire dall’1 marzo sarà possibile chiedere il bonus per quelle eseguite dall’1 gennaio 2022.

Il diritto al rimborso viene certificato in seguito alla verifica sulla regolarità della richiesta ed è concesso ai proprietari per un solo veicolo e per una sola volta.

Per presentare la domanda i cittadini interessati devono accedere alla piattaforma attraverso l’identità digitale Spid e compilare il modello disponibile sulla piattaforma.

Il rimborso arriverà direttamente sul conto corrente.

“Il diritto al rimborso – specifica il Ministero – viene certificato in seguito alla verifica sulla regolarità della richiesta ed è concesso ai proprietari per un solo veicolo e per una sola volta”.

Dopo un mese dall’attivazione della piattaforma sono già arrivate 40.918 le richieste (40.796 persone fisiche e 122 persone giuridiche) che riguardano revisioni effettuate tra il primo novembre e il 31 dicembre 2021. Sono invece 23.645 i rimborsi da 9,95 euro in corso di erogazione dalla Motorizzazione civile.

Il Bonus revisione è stato istituito per compensare gli aumenti delle tariffe che sono scattati dal primo novembre 2021. Gli aumenti coinvolgono la revisione di autoveicoli (fino a 35 quintali), motoveicoli, ciclomotori e minibus (fino a 15 posti) nelle officine autorizzate.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments